Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Aprile - ore 23.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Consiglio regionale compatto a sostegno dei balneatori

Concessioni demaniali
Tramonto

Liguria - Approvato all’unanimità oggi in consiglio regionale un ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta a mettere in atto tutte e azioni necessarie affinché il governo difenda la legge 145 del 2018, onorando gli impegni assunti nei confronti del comparto balneare italiano, che è composto da 30 mila piccole e medie aziende, in gran parte di tipo famigliare. Il documento, inoltre, chiede di portare la problematica all’attenzione della Conferenza Stato-Regioni affinché il Governo difenda in sede europea l’estensione delle concessioni marittimo demaniali previste dalla legge 145 avviando la contestuale riforma del demanio marittimo senza la quale non è possibile stabilire i termini di applicazione della Direttiva Bolkestein al comparto balenare.

“Il Consiglio regionale della Liguria - così i consiglieri regionali della Lega -, su spinta della Lega, ha ribadito all’unanimità che l’unica norma da applicare per le concessioni balneari è la Legge Centinaio, che prevede l’estensione al 2033. Appena ricevuta la notizia della messa in mora dell’Italia agli inizi di dicembre avevamo depositato per primi un ordine del giorno. Il Consiglio regionale ha quindi dato mandato al presidente e alla giunta di mettere in atto tutte le azioni necessarie affinché il Governo dia completa applicazione alla legge n.145/2018 e difenda in sede europea le estensioni marittimo demaniali previste dalla norma in vigore. In Liguria finalmente anche Pd e M5S, gli stessi partiti che a Roma nulla hanno fatto per la proroga delle concessioni, hanno approvato l’ordine del giorno votato oggi in aula. Confidiamo ora che la la risposta che il Governo dovrà inviare alla UE ribadisca la difesa della Legge Centinaio e sostenga il comparto delle imprese balneari con l’estensione fino al 2033 delle concessioni demaniali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News