Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Giugno - ore 19.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Autostrade, Toti a colloquio col ministro. Lega: "Giovannini ci spieghi chi racconta frottole"

Una giornata difficile sulla rete ligure.

Genova-Roma
Enrico Giovannini

Liguria - Colloquio telefonico oggi pomeriggio tra il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il ministro delle Infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovannini in merito ai disagi registrati sulla rete autostradale ligure, a cui si è aggiunta la chiusura immediata ai mezzi pesanti oltre le 3,5 tonnellate del viadotto tra i caselli di Lavagna e Sestri Levante, sull’autostrada A12. Una decisione comunicata oggi da Autostrade per l’Italia, a seguito dei controlli effettuati degli ispettori del ministero.
Il presidente Toti ha chiesto al ministro Giovannini che il piano delle ispezioni e degli cantieri sia compatibile con le esigenze delle imprese e della vita dei cittadini, in un momento fondamentale per la ripartenza della Liguria e del Paese intero dopo oltre un anno di pandemia. Il ministro Giovannini ha concordato con il presidente Toti la necessità di un piano di lavori che sia concordato con Regione Liguria per garantire la compatibilità tra gli interventi di messa in sicurezza e la ripresa delle attività produttive e la riapertura della mobilità interregionale.
Il ministro Giovannini ha assicurato che si attiverà con le strutture competenti del ministero e che nei prossimi giorni verranno concordate le modalità operative per coniugare le esigenze di sicurezza e della viabilità al fine di non incidere negativamente sulla ripresa economica della regione.

Mentre in merito la Lega ha presentato una interrogazione urgente al ministro. Spiega il deputato ligure Edoardo Rixi, componente della Commissione Trasporti e responsabile nazionale Infrastrutture: "Chiediamo che in Commissione Trasporti venga audito il super ispettore Placido Migliorino per capire cosa sta succedendo. Era stato garantito che le verifiche erano finite. Chiediamo al ministro garanzie sulla sicurezza per la circolazione di persone e merci. A quasi tre anni dal crollo del ponte Morandi vorremo capire se le verifiche sono state fatte o se si procede a caso. Per Autostrade è tutto a posto, per i tecnici del Mims no? La Liguria non può continuare con continui blocchi in autostrada mentre restano ferme opere fondamentali come la Gronda di Genova. Qualcuno sta giocando con la vita dei liguri e non possiamo più tollerarlo. Il ministro venga in Commissione Trasporti e ci spieghi chi racconta frottole".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News