Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Giugno - ore 21.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nell'entroterra ligure i tabaccai saranno abilitati a svolgere operazioni bancarie

Tabacchino

Liguria - Un protocollo di intesa tra Comuni liguri, tabaccai e associazioni dei consumatori per abilitare le rivendite di tabacchi, presenti in quasi tutti i piccoli comuni italiani, a operazioni bancarie di base come il prelevamento di denaro. A promuoverlo la giunta regionale della Liguria, preoccupata per la situazione dei piccoli comuni dell'entroterra che stanno subendo una progressiva diminuzione dei servizi di base.

Secondo i dati illustrati dal coordinatore della consulta Piccoli comuni di Anci Natale Gatto, ci sono 112 Comuni che, a oggi, sono sprovvisti di sportelli bancari, 71 non hanno né banche né postamat e 9 né banche né postamat né tabaccaio. "Le riorganizzazioni e le razionalizzazioni delle spese di istituti di credito e degli uffici postali rendono sempre più difficoltoso il prelevamento di denaro contante - spiega Regione Liguria - con un conseguente impatto sociale negativo soprattutto per alcune fasce di popolazione come quella più anziana che ha meno facilità nello spostarsi dal proprio comune, oltre che una reale difficoltà ad un approccio esclusivamente on line e virtuale con la gestione del denaro". Le rivendite di tabacchi risultano già munite di terminali necessari per l'esecuzione di alcune funzioni finanziarie come il pagamento di bollette o l'emissione di marche da bollo. Anche nel periodo del lockdown sono rimaste sempre aperte e hanno il vantaggio di un rapporto fiduciario tra esercente e cliente consolidato nel tempo. "Oggi mettiamo la prima pietra per ricostruire l'accesso ai servizi di base nei comuni dell'entroterra ligure, visto che la disparità che si è venuta a creare è palese - ha detto l'assessore alla tutela dei consumatori Simona Ferro - Iniziamo un percorso che parte dal prelevamento del denaro contante che per molti è vissuto come un serio problema e mette in difficoltà non solo le persone, ma anche il tessuto commerciale locale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News