Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Aprile - ore 22.34

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le Regioni al governo: "Più vaccini e nuovi parametri di rischio"

Il presidente Toti ha annunciato l'esito della seduta della Conferenza delle Regioni: "Dieci giorni per cambiare le regole, ho proposto di fare valutazioni su base comunale e provinciale".

Dal 5 marzo
Regione Liguria

Liguria - Le Regioni chiederanno al governo di aumentare la fornitura delle dosi di vaccino anti covid-19 e di rivedere i parametri di rischio e le tempistiche di comunicazione delle decisioni settimanali, anticipando la riunione della cabina di regia. Lo ha spiegato il presidente della Liguria, Giovanni Toti, nel corso di una diretta Facebook successiva alla prima Conferenza delle Regioni dall'insediamento del governo Draghi.
"Consideriamo un arco temporale di una decina di giorni per rivedere queste regole confrontandoci con i ministri. Personalmente, riguardo alle restrizioni per zone di rischio, ho chiesto di potersi muovere su base comunale, intercomunale o provinciale, a seconda sella situazione".

Il 5 marzo scadrà il Dpcm e i presidenti di Regione saranno chiamati a fornire il proprio parere su quello che il governo proporrà.
"Speriamo lavori bene e in fretta - ha aggiunto Toti - perché ci sono molte cose da migliorare. Abbiamo fatto la nostra discussione interna e come Conferenza delle Regioni saremo a disposizione per un costruttivo lavoro di sintesi per contrastare virus e far ripartire la campagna di vaccinazione. Ma servono molte più dosi. E invece anche oggi AstraZeneca ha comunicato che ridurrà le forniture del 15 per cento nelle prossime settimane. E' vero che abbiamo più urgenza di vaccini Pfizer e Moderna per gli over 80, ma se avessimo buone quantità anche di quello inglese potremmo allargare la platea anche al di sotto dei 65 anni".

Toti ha poi elencato i dati odierni per la Liguria. "Numeri in miglioramento, nonostante la variante inglese sia presente al 17 per cento e sia stato rilevato anche un caso di brasiliana. Per ora le varianti non stanno incidendo. Incide anzi la campagna di vaccinazione: siamo andati oltre le 100mila dosi somministrate e ci sono meno posti letto occupati e meno mortalità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News