Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 20.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una settimana che può chiudere i conti salvezza

Due trasferte contro dirette rivali, Bologna e Genoa, ed in mezzo la capolista Inter. Il momento è topico per evitare sorprese nelle ultime giornate. Ora che è tornato l'effetto Picco, i bianchi affrontano tre viaggi in quindici giorni.

... e italiano lo sa
Vincenzo Italiano

La Spezia - Si affrontano due squadre ormai molto vicine all'obiettivo salvezza, ma il rischio di vivacchiare alla Spezia non si corre. L'idea di beccare qua e là gli ultimi punti che mancano per festeggiare la salvezza non passa per la testa di Vincenzo Italiano, che pare abbia impostato la solita settimana ad altissima intensità in vista della sfida al Bologna. Anzi, forse con anche un pizzico di energia in più. Anche perché la lista degli isolati dal virus è ormai vuota, quella degli infortunati si va esaurendo (nonostante gli ultimi avvenimenti) e nel contempo cresce la voglia di mettersi in mostra da parte di tutti. Un gruppo folto, giovane, con tanti che si giocano il riscatto e la riconferma.

Settimana da non sbagliare. In mezzo c'è la capolista Inter, ma prima e dopo ci sono squadre che gravitano nello stesso ecosistema. Così il tecnico aquilotto vuole trovare subito i punti per scavallare quota 35 e chiudere virtualmente la pratica tra il Dall'Ara e la successiva trasferta, quella di Marassi contro il Genoa. Lo Spezia gioca per la tranquillità ma anche per superare sé stesso.
Tolte le primissime giornate, gli aquilotti non sono mai stati sopra il 13esimo posto in classifica. Vi hanno stazionato tra settima ed ottava giornata, dopo la vittoria di Benevento e il pareggio con l'Atalanta; poi ancora alla diciottesima grazie all'eroico 0-0 contro il Torino; infine dopo la ventiduesima a seguito del 2-0 contro il Milan in casa. Oggi i 32 punti valgono la quattordicesima piazza, in virtù dello scontro diretto in svantaggio nei confronti del Genoa.

Effetto Picco. Il tutto conquistato anche grazie al ritrovato effetto Picco. Con la vittoria contro il Crotone, ad oggi lo Spezia ha conquistato più punti in casa che in trasferta: 17 contro 15. Stesso numero di vittorie (4), ma due pareggi in più e due sconfitte in meno. Durante le lunghe settimane di Cesena, proprio il rendimento casalingo è stato il tallone d'Achille della squadra di Italiano. Su questo andamento ha inciso anche il calendario, che all'andata metteva gli scontri diretti sempre fuori casa: Parma, Benevento, Cagliari e Crotone. Nel girone di ritorno, i bianchi non ne hanno perso neanche uno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News