Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Giugno - ore 22.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Su Italiano c'era anche lo Shakhtar: "Apprezzato il suo stile di gioco"

La scelta è poi ricaduta su De Zerbi ma il ds del club ucraino ha confermato l'interesse per l'allenatore dello Spezia che resta corteggiatissimo.

Vincenzo Italiano

La Spezia - L'impresa dello Spezia e il gioco mostrato dagli aquilotti nella stagione conclusasi con la salvezza non hanno acceso i riflettori su Vincenzo Italiano solo in Italia, dove in molti lo vorrebbero sulla propria panchina. Anche all'estero infatti c'è stato chi lo ha seguito e tenuto in considerazione prima di optare per una diversa soluzione. Si tratta dello Shakhtar che nei giorni scorsi ha ufficializzato l'ingaggio di De Zerbi dal Sassuolo scegliendolo all'interno di una rosa ristretta che comprendeva anche l'allenatore reduce da due storiche stagioni al Picco.

A confermarlo è stato il direttore sportivo del club ucraino Josè Boto che nel pomeriggio intervenendo ai microfoni di SkySport da Porto, dove stasera si giocherà la finale di Champions, ha ammesso: “Noi abbiamo un nostro modo di giocare, era così con Fonseca e dovrà esserlo anche con De Zerbi. Nella lista c'era anche il nome di Italiano, era l'unico insieme a Roberto ad avere uno stile di gioco che piaceva a noi”.

Intanto, con mezza Serie A che deve ancora decidere a chi affidarsi in panchina, il nome di Italiano continua ad essere accostato a diverse squadre. In primis la Lazio che dopo l'inattesa separazione con Inzaghi sta valutando una lista abbastanza ampia di alternative che include l'attuale allenatore aquilotto, senza dimenticare il Sassuolo – orfano proprio di De Zerbi – e la Sampdoria che si separerà da Ranieri. Sempre forte anche l'interesse del Verona – dove il mister è stato capitano – e del Bologna, qualora Mihajlovic saluti proprio con destinazione Lazio.
Al di là dei contatti però nessuno ha ancora affondato in maniera decisiva su Italiano che, dopo l'incontro di ieri con Tella (QUI), entro pochi giorni dovrà comunque decidere il proprio futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News