Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 21.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spezia poco sostenibile secondo il Cies, ma in Italia c'è chi sta peggio

Il centro internazionale per gli studi dello sport ha analizzato i dati dei cinque maggiori campionati europei. Il club utilizza molti giocatori appena arrivati in prestito o con contratto breve. E' 89esimo ma l'impiego dei giovani è buono.

genoa ultimo in Europa
SPEZIA - PARMA 2-2

La Spezia - Nei cinque maggiori campionati europei solo nove società sono meno “sostenibili” dello Spezia dal punto di vista gestionale. È quanto emerge dalla classifica stilata dal CIES, osservatorio indipendente del calcio con sede in Svizzera, specializzato in statistica e analisi scientifica dei dati. Nel loro ultimo report infatti Raffaele Poli, Loic Ravenel e Roger Besson hanno generato un rating di gestione delle 98 squadra di Serie A, Premier League, Liga, Bundesliga e Ligue 1, comparando età dei giocatori impiegati, utilizzo dei nuovi giocatori e durata dei contratti e sommandoli per ottenere una valutazione complessiva sulla sostenibilità dei club.
Il risultato è una graduatoria guidata dal Manchester United, seguito dalle due spagnole Real Sociedad e Athletic Bilbao. Inglesi e iberiche, con le sole eccezioni del Lipsia e del Psg, dominano le prime venti posizioni, mentre per trovare la prima di Serie A bisogna arrivare al ventinovesimo posto dove c'è il Sassuolo. Al contrario c'è molta Italia in fondo alla classifica dove lo Spezia guida le ultime dieci posizioni seguito anche da Hellas Verona e Benevento mentre il Genoa chiude la graduatoria, indicato come “esempio di politica orientata al breve termine”.
“Se alcune delle squadre scarsamente valutate stanno ottenendo buoni risultati – osservano gli analisti del CIES - il loro basso valore di sostenibilità mostra la necessità di un cambio di politica, senza il quale sarà difficile mantenere un livello soddisfacente di prestazioni”.

Nel caso dello Spezia il dato finale si può spiegare anche con la necessità del club di allestire e rafforzare il gruppo per una categoria superiore nel breve lasso di tempo fra la vittoria dei play off e l'esordio nella massima serie. Nell'indicatore relativo al minutaggio dei nuovi arrivati in squadra infatti il club aquilotto è quinto nei campionati europei analizzati con il 46%, dietro al Fulham con 65,2%, Elche con 51,5%, Nizza 51,3% e Crotone con il 48%.
Si spiega quindi con la politica societaria di puntare, almeno per quest'anno, su prestiti e contratti brevi per contenere i costi, anche la percentuale del minutaggio dei giocatori di proprietà di altri club oppure in scadenza al 2022. In questo caso la classifica è guidata dall'Eibar con l'87 del totale, mentre lo Spezia è ottavo con il 69,2%, poco sotto il Verona con 73,8%.
Rispecchia infine le scelte di mister Italiano e le prestazioni in campo, l'indicatore relativo all'impiego dei giocatori più esperti (applicata una soglia di 33 anni per i portieri, 32 per i difensori, 31 per i centrocampisti e 30 per gli attaccanti). In questo caso lo spezia è 55esimo con il 13,4% dei minuti giocati dai più anziani di una rosa che fin qui ha messo in evidenza tanti giovani e che, anche nell'ultima vittoria contro il Cagliari, è andata in gol con il ventenne Piccoli e il 23enne Maggiore, schierando inoltre gli under 25 Ferrer, Erlic, Marchizza e Pobega.
“Il calcio non è una scienza esatta – concludono gli analisti del CIES considerando anche la differenza di mezzi finanziari dei vari club – ma un'analisi dei dati può essere uno strumento importante con cui ottimizzare le prestazioni. Una pianificazione intelligente della rosa in termini di età, stabilità e contratti porterà un'ottimizzazione sostenibile delle prestazioni o almeno evitare grandi stravolgmenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News