Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Maggio - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spalenza: "Ad Andria per vincere. Inizia un gennaio cruciale"

L'a.d.: "Carobbio e Mastronunzio? Sconvolto e preoccupato per quanto sta succedendo".

Beppe Spalenza

La Spezia - "Sappiamo molto bene quanto è importante questo mese di gennaio. Innanzitutto perchè ha inizio il girone di ritorno, a conferma che ormai il tempo è finito e bisogna caminare. In secondo luogo perché é momento di mercato, dove è necessario operare con intelligenza".
Beppe Spalenza inquadra questo principio di 2012 con la cosiddetta lista delle priorità ma è chiaro che anche gli stessi sconquassi provocati dal calcioscommesse hanno avuto e tuttora conservano la loro importanza: "Una cosa è certa: visti gli impegni particolarmente severi di questo gennaio (Frosinone e Siracusa in casa, Piacenza fuori, ndr), vogliamo ricominciare dove abbiamo lasciato. E quindi andare ad Andria per vincere" - spiega l'amministratore delegato dello Spezia con nettezza.

E a proposito di scandali del pallone, non può non tornare alla mente quello che è successo poco prima di Natale con l'arresto di Filippo Carobbio e alcuni giorni più tardi la citazione nella confessione di Gervasoni di un altro aquilotto, Salvatore Mastronunzio. Più nauseato o preoccupato, vista la tentacolarità dell'indagine? "Sono sconvolto e chiaramento preoccupato, come lo devono essere un po' tutte le società. E' difficile stare sereni, il pericolo è dietro l'angolo non soltanto per noi. Pensi sempre alla correttezza e in fondo ti metti nelle mani di persone che possono fare tutto mentre lavori per dare un messaggio anche morale, per rispetto alla famiglia Volpi. Mai mi sarei aspettato di subire angherie di questo genere. Mastronunzio? Mi auguro per lui, come per tutti, che queste cose non siano vere. Ma è chiaro che noi non ci stiamo e a questo punto il mercato ha anche questa necessità: verificare in modo approfondito chi sono questi giocatori. Anche se oramai non si è davvero più sicuri di niente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News