Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Giugno - ore 15.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sarà l'ultima di Ricci. Lo Spezia punta su Leo Sena

Trattative per il rinnovo arenate, Fiorentina e Lazio interessate. Tutto lascia presupporre l'addio con colui che è stata la mente aquilotta per tre stagioni. Il brasiliano sarà riscattato dall'Atletico Mineiro e sarà il suo erede designato.

tre anni e quasi 100 partite
Matteo Ricci

La Spezia - Sarà una festa, ma forse con un pizzico di malinconia. Perché lasciarsi sembra ormai inevitabile, nonostante tutto. Il treno di una grande ferma alla stazione di Matteo Ricci, che tra dieci giorni fa 27 anni, e un mese e mezzo dopo vede scadere il suo triennale con lo Spezia. Le prospettive di un rinnovo sono ormai al lumicino, ma senza alcuna rottura. Semplicemente, per tutti sembra dover succedere ciò che è più giusto. Per colui che è stato per 98 partite la mente del gruppo bianco più bello degli ultimi ottant'anni e per il club che ha già in casa il suo erede, arrivato dal Brasile per pochi euro ed un'intuizione fenomenale.
Proprio contro la Roma, da cui la sua storia è iniziata, Ricci potrebbe giocare l'ultima partita in maglia bianca. Le trattative per il rinnovo si sono arenate in inverno. Troppo alta la richiesta del giocatore per le casse aquilotte (si parla di 800mila euro netti). Anche volendo fare uno sforzo di questo tipo, si dovrebbe poi rivedere al rialzo tutto il pacchetto dei colleghi per una questione di equilibrio. La convocazione in nazionale ha poi acuito la distanza, certificato che Ricci quel tipo di ingaggio può chiederlo senza vergogna. E infine ci sono gli apprezzamenti di club come Lazio e Fiorentina (soprattutto se dovesse andarci Juric), che hanno quel tipo di profilo nel proprio gioco.

Di pari passo, l'esplosione di Leo Sena. Di un anno più giovane, caratteristiche diverse ma stessa posizione in campo. Il suo riscatto non è neanche più tema di discussione: lo Spezia pagherà 2 milioni all'Atletico Mineiro nei tempi stabiliti e farà firmare al volante un triennale. Affidabile in campo e tenace nell'adattarsi all'Italia pur in un'annata piena di problemi per lui, tra Covid e infortuni.
Situazione di cui ha sofferto anche il pur talentuoso Lucien Agoume, che in un discorso generale di maturità calcistica è rimasta la terza scelta. Il futuro assetto della rosa - costruita finalmente senza la necessità di tenere da conto un eventuale focolaio Covid - passerà attraverso un titolare d'esperienza ed un giovane in rampa di lancio subito alle sue spalle.
Tanti fattori che concorrono ad indicare il probabile addio di Ricci. Unica variabile potrebbe essere la permanenza - non così improbabile come è stata dipinta in questi mesi - di Vincenzo Italiano sulla panchina anche per la prossima stagione. A quel punto al tecnico, che non ha mai battuto i pugni per trattenere nessuno in passato, sarebbe data chiaramente voce in capitolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News