Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Giugno - ore 21.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Saponara e Agudelo hanno convinto: si ragiona sul riscatto dei fantasisti

Con 8 milioni lo Spezia può farli propri entrambi, ma sembra esserci margine di trattabilità con Fiorentina e Genoa. La parola finale spetta ai Platek che chiariranno il budget 21/22 solo a campionato finito.

Riccardo Saponara e Kevin Agudelo

La Spezia - Servirà l'avallo della nuova proprietà e anche un certo sforzo economico per trattenere i fantasisti. Gli uomini dell'ultimo passaggio e dell'ultimo miglio di campionato, Riccardo Saponara e Kevin Agudelo. Negli scorsi giorni Mauro Meluso avrebbe già anticipato agli agenti che curano gli interessi dei due attaccanti l'interesse dello Spezia ad esplorare l'ipotesi di confermarli entrambi anche per la prossima stagione. Dopo Verona-Spezia in particolare, quando in tandem confezionarono l'azione che valse un punto fondamentale in ottica salvezza.
Il colombiano Agudelo, seguito dalla GG11 di Gabriele Giuffrida come Jeff Chabot, può diventare aquilotto entro giugno per 6 milioni di euro. Così è scritto nel contratto di prestito siglato in estate con il Genoa, che non si è riservato l'opzione di controriscatto. Una valutazione non bassissima per una squadra da parte destra della classifica. Tuttavia l'ipotesi poi che Toto possa ottenere la chiamata della nazionale colombiana rende l'affare potenzialmente vantaggioso, soprattutto se ci sarà margine di trattabilità.

Con Saponara, Meluso chiuderebbe un inseguimento storico. Portato a Lecce nel gennaio del 2020, strappò allora un diritto di riscatto a 4 milioni. Nel caso dello Spezia, quella cifra è dimezzata e forse ulteriormente limabile con la Fiorentina, che lo ritiene in esubero da qualche stagione. Il trequartista arrivò a Firenze per poco meno di 8 milioni nel 2017, pagabili in quattro anni. A giugno insomma viene versata l'ultima rata a favore dell'Empoli, il costo del cartellino ormai quasi del tutto ammortato.
Il contratto con la Viola scade nel 2022: è l'anno giusto per la cessione e lo Spezia è interessato. L'ingaggio arriva a 1,5 milioni con i bonus ed è ad oggi fuori parametro per il club. Ma quelli erano i contorni economici dell'era Volpi e della stagione da matricola, passibili di essere spostati più in là dai Platek che, a bocce ferme, chiariranno i termini della prossima campagna acquisti. Sia per quanto riguarda l'ex Milan che Agudelo, c'è l'entusiasmo dei due calciatori all'ipotesi di rimanere in aquilotto. Soprattutto in caso di conferma di Italiano, ma non esclusivamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News