Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Giugno - ore 22.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Rafael a mano aperta, Verde piede velenoso, Vignali cane da guardia

Le pagelle
Rafael

La Spezia - Rafael 8 - Due parate a mano aperta: una non facile e una semplicemente incredibile!

Vignali 7 - Cane da guardia inesauribile, poi si inventa un numero da trequartista nell’area della Roma

Capradossi 7 - Quando la Roma esce dal guscio inizia a chiudere una, due, tre... cento volte. Poi Dzeko lo tira giù per scavalcarlo e per Pezzuto va bene così

Terzi 7 - Finisce con i crampi, la fascia da capitano al braccio e gli applausi di mezzo stadio

Bastoni 6,5 - Il nervosismo di Karsdorp è la misura della concretezza della sua prova (dal 23’st Ramos 6 - Entra nel momento di maggior pressione della Roma)

Estevez 7 - Travolge la mediana di Fonseca per un’ora buona e va a tanto così dal palo con il destro (dal 43’st Erlic SV)

Agoume 7 - Autorevole da regista basso, utile in contenimento anche da mezzala sinistra (dal 26’st Maggiore 6,5 - Entra deciso, anche sulla spalla di Cristante)

Pobega 7,5 - Tanti anticipi di potenza, poi si fa trovare al limite dell’area piccola per il sesto gol del suo campionato (dal 1’st Ricci 6,5 - Inizio un po’ freddo, poi cresce con costanza)

Verde 7,5 - Micidiale con il sinistro: segna e chiama Fuzato a due parate di grande difficoltà (dal 23’st Agudelo 6,5 - A pochi centimetri dall’assist decisivo)

Nzola 7 - Versione assist man, incontenibile per i centrali della Roma ma troppo timido davanti al portiere

Gyasi 6,5 - Dei tre d’attacco è il meno appariscente, ma lavora a servizio di tutta la squadra


All. Vincenzo Italiano 7 - Sono Rafael, Capradossi e Agoume le tre scelte da “ultima giornata” di Vincenzo Italiano. Nessuno farà rimpiangere i più gettonati. Lo Spezia scende bene in campo, occupa il centrocampo un anticipo dietro l’altro e confeziona palle gol a ripetizione. Solo un paio di miracoli di Fuzato e la poca cattiveria in area non chiude i conti nei primi 45 minuti. Anche nella ripresa si vede molto più bianco che giallorosso, ma una disattenzione riapre la partita. Per pareggiarla però alla Roma servirà più di un intervento al limite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News