Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 21.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italiano: "Ritorno da affrontare con spirito spavaldo e battagliero"

Il mister alla vigilia di Spezia-Udinese: "Abbiamo avuto solo un giorno per prepararla ma nelle prossime 19 partite daremo tutto per tentare l'impresa. Saponara disponibile, Galabinov tornerà quello di inizio stagione".

al picco all'ora di pranzo
Vincenzo Italiano

La Spezia - “Fin qui abbiamo ottenuto 18 punti meritatissimi, siamo in piena lotta salvezza e convinti che affrontando le gare in un determinato modo possiamo mettere in difficoltà chiunque”. Così Vincenzo Italiano alla vigilia di Spezia-Udinese che domani alle 12.30 aprirà il ritorno degli aquilotti con il primo di una lunga serie di spareggi per la permanenza in A.
“Non dobbiamo entrare in campo come nel primo tempo di Napoli – ha sottolineato – cosa che può capitare e che è stata seguita da una grande reazione. Onoreremo al massimo qualsiasi impegno per arrivare a fine stagione senza rimpianti, cercando di sopperire al gap con gli avversari. Tenteremo l'impresa perché ne abbiamo tutte le capacità”.
L'allenatore è tornato così anche sulla gara del Maradona: “E' una settimana intensa, abbiamo giocato giovedì sera a Napoli e domani saremo di nuovo in campo alle 12.30 per una partita importantissima. Non è semplice preparare una sfida così con un solo allenamento ma nell'ultimo periodo ci è capitato spesso. Abbiamo comunque studiato l'Udinese partendo anche dalla partita d'andata nella quale li avevamo messi in difficoltà”.
“Come le altre in quella zona di classifica – ha proseguito – è una squadra che da un momento all'altro può tirarsi fuori, ha a disposizione giocatori di grande livello ed è molto organizzata. Al Picco dobbiamo continuare ad essere aggressivi facendo ragionare poco i nostri avversari, dovremo concedere poco e creare tanto. Dobbiamo affrontare queste diciannove gare con atteggiamento spavaldo e battagliero per ottenere più punti possibili”.
Quindi sulla situazione della squadra che anche domani sarà priva del bomber Nzola: “I vari impegni hanno dimostrato che ci sono pochi titolari inamovibili, tutti hanno avuto una possibilità e sono stati utili dando il proprio contributo, di questo siamo felici. I ragazzi sanno di essere tutti inseriti nel progetto e per le prossime 19 partite dovremo stringerci ancora di più e fare gruppo tirando fuori tutte le energie per arrivare alla fine dando il massimo per un obiettivo che sarebbe il coronamento di un sogno. La condizione di tutti sta crescendo, Verde e Saponara hanno fatto due gol e quest'ultimo dopo Roma ha accusato un po' di fatica. È stato molto fermo e dobbiamo gestirlo in maniera diversa perché non deve farsi male. Domani sarà a disposizione. Galabinov? È stato fuori tanto ma sta crescendo, tornerà ad essere quello di inizio stagione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News