Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Aprile - ore 22.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il naturale passaggio di testimone tra i capitani

Felugo stoppò il rinnovo di Terzi, ma lui è pronto a giocare un altro anno. Maggiore è il più giovane capitano "fatto in casa" della serie A dopo Donnarumma (Milan) e prima di Pellegrini (Roma), Berardi (Sassuolo) e Insigne (Napoli).

programmazione
Il testimone

La Spezia - Sta succedendo piano piano, senza scossoni. La fascia di capitano, saldamente sul braccio di Claudio Terzi da sei stagioni, migra sempre più spesso su quello di Giulio Maggiore. Se nella scorsa serie B il primo l'aveva indossata 20 volte ed il secondo solo due, in quest'annata il gap si è andato colmando notevolmente. Quando si sono giocate 28 partite, Terzi l'ha portata per 17 partite ma Maggiore non è lontano, con 9 "strette di mano" a centrocampo. Non più solo Capitan futuro.
A spianare la strada a questo binomio è stata la cessione a gennaio di Paolo Bartolomei. Fino all'anno scorso era stato lui a ricevere molto spesso l'onere e onore del ruolo in assenza di Terzi. Unica deroga al meccanismo generale usato da Vincenzo Italiano, quello legato alle presenze. Chi ne ha di più con la maglia bianca nell'undici iniziale, indossa la fascia. Tanto che contro il Verona, assenti sia Terzi che Maggiore, era toccato a Luca Vignali che oggi, con 132 presenze, insegue le 212 di uno e le 142 dell'altro.

Se tutto va nella direzione che si va impostando oggi, è un processo che si andrà delineando lungo tutta la prossima stagione. Per Terzi infatti la discussione del rinnovo di contratto per un'altra stagione è stata solo congelata. A fine 2020, con l'arrivo di Maurizio Felugo nel consiglio di amministrazione, anche il discorso rinnovi fu messo in stand-by. "Ora aspettiamo l'arrivo della nuova proprietà americana in Italia per definire - conferma l'avvocato Vincenzo Rispoli, agente del calciatore -. Eravamo già a buon punto, mancavano pochi dettagli prima della firma, quando tutto si bloccò. Le prestazioni di Claudio di quest'anno lasciano pochi dubbi sulla sua volontà di giocare ancora".
La salvezza in serie A permetterebbe quindi di portare a termine questo passaggio, comunque sempre delicato, in maniera graduale. E Maggiore, a 23 anni, è già oggi uno dei capitani più giovani della serie A odierna e uno di quelli "fatti in casa". Ovvero che sono cresciuti nel club che ora rappresentano. Più giovane di lui, di un anno, solo Donnarumma al Milan (22 anni, 8 presenze). Gli altri sono Pellegrini alla Roma (24 anni, 11 presenze), Berardi al Sassuolo (26 anni, 16 presenze) e Insigne al Napoli (29 anni, 22 presenze).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News