Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Giugno - ore 20.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il doppio ex Serena: "Da Marassi possono arrivare punti importanti"

L'allentore dei tre obiettivi centrati in una stagione crede nelle possibiltà dello Spezia: "Salvezza sarebbe meritatissima e impotante come uno scudetto. Italiano ha coronato percorso partito dalla promozione in B".

il doppio ex
08.12.2012 SPEZIA - BARI 3-2 MR. MICHELE SERENA

La Spezia - “Lo Spezia sarà artefice del proprio destino, deve pensare a far bene nelle partite che restano sfruttando anche tre punti di vantaggio sul Benevento”. Così Michele Serena, doppio ex della sfida che andrà in scena stasera a Marassi fra gli aquilotti e la Sampdoria, nell'ultimo turno infrasettimanale del campionato che avrà un peso importante soprattutto per i bianchi prima dei 180' con Torino e Roma. Partite decisive come furono quelle del campionato 2011-2012 e le due finali che l'allenatore conquistò sulla panchina aquilotta.
“Per me le sensazioni sono un po' contrastanti – ammette a CdS - perché in blucerchiato sono stato benissimo e a Spezia ho vissuto momenti indimenticabili. Visto che la Samp è già tranquilla e non ha problemi di classifica spero che dal match esca qualcosa di più utile per gli aquilotti”.

Le due partite di questa settimana potrebbero essere decisive per la corsa salvezza, come dovrà affrontarle lo Spezia?
“Per una questione di stimoli l'impegno con la Sampdoria è più abbordabile mentre per sabato molto dipenderà da cosa riuscirà a fare il Torino, impegnato in questo turno con un Milan lanciato verso grandi obiettivi. La squadra deve però pensare a una partita per volta cercando di fare il massimo”.

I 34 punti già raggiunti sono un bottino importante ma nel girone di ritorno, dalla partita con il Milan in poi la squadra ha perso un po' di brillantezza
“Solitamente fra Natale e inizio anno vengono fuori i veri valori delle squadre e più che un calo dello Spezia penso abbia influito la crescita di altre squadre, come Torino o Cagliari, che sulla carta dovevano fare un altro tipo di campionato. Lo stesso Benevento all'andata aveva fatto cose importanti e oggi è terzultimo”.

Si aspettava una squadra che all'esordio in Serie A riuscisse comunque a fornire prestazioni così significative?
“Alla vigilia tutti davano pochissime possibilità di salvezza agli aquilotti che invece per gran parte della stagione sono stati al di sopra della zona retrocessione. Una sorpresa sicuramente positiva che spero possa portare a una salvezza meritatissima. Raggiungerla anche all'ultimo secondo equivarrebbe a vincere uno scudetto”.

Dopo aver scritto un pezzo di storia del club con due coppe e un campionato vinti in una stagione, che effetto le ha fatto vedere le aquile nella massima serie?
“E' stato bellissimo vedere Vincenzo Italiano e i suoi ragazzi impegnati contro le grandi del nostro calcio e pensare che lo Spezia è partito dalla Serie C. Un percorso che nato dalla nostra promozione in B, tappa fondamentale ottenuta da quel gruppo straordinario e coronata dalla massima serie ottenuta da Vincenzo lo scorso anno con un lavoro magnifico”.

Questo campionato ha raccontato anche il ritorno dell'Inter e il flop della Juventus, si aspettava percorsi simili per altre due squadre nelle quali ha militato?
“Per questioni di fede mi auguravo e aspettavo lo scudetto dei nerazzurri. Quanto alla Juve con un rinnovamento simile potevano starci dei problemi ma alla fine una sola vince e tutte le altre arrivano seconde, fra qualche anno ci si ricorderà solo dell'Inter Campione d'Italia”.

Dopo l'ultima esperienza di Vicenza e un anno sabbatico è pronto a riprendere la prossima stagione con un nuovo progetto?
“Si parla molto di progetti ma ciò che conta sono le persone, aspetto una chiamata. Io sono pronto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News