Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Maggio - ore 14.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

I Platek "thrilled" dopo il Milan: ora un mese chiave

Quattro scontri diretti in sei turni, di cui tre al Picco. Lo Spezia si gioca un pezzo importante di salvezza prima della primavera. La nuova proprietà esaltata dal successo contro la capolista.

serve la zampata
Infografica - Un mese: 4 scontri diretti

La Spezia - La vera prova di maturità forse arriva proprio ora. Lo Spezia aveva raccolto tanti applausi e pochi punti contro Inter, Lazio, Roma e Juventus. Punti e pochi applausi contro il Napoli. Contro il Milan è stato bottino pieno. Un'ubriacatura di consenso elargito sia dagli esperti del calcio che dal sentimento nazionalpopolare (quantomeno quello antimilanista). Elargito anche dalla nuova proprietà americana: la famiglia Platek ha fatto sapere di essere thrilled, elettrizzata, dalla vittoria contro la capolista che inaugura la loro storia. E di fatto, chiude l'era Volpi che di questo apice rimane l'artefice.

Scontri diretti. Cancellare tutto tranne l'entusiasmo e dare la zampata alla lotta salvezza sull'onda di quel sabato di gloria è il compito del prossimo mese. Di fronte ci sono sei partite in trenta giorni con quattro scontri diretti, di cui tre al Picco. Fiorentina al Franchi, poi Parma, Benevento e Cagliari. In mezzo la Juventus all'Allianz Arena e l'Atalanta al Gewiss Stadium.
Il Cagliari di febbraio. Già il prossimo turno è di quelli che possono lasciare il segno in zona retrocessione: oltre a Fiorentina-Spezia si giocano anche Cagliari-Torino e Parma-Udinese. E una settimana dopo ecco Spezia-Parma, Crotone-Cagliari e Udinese-Fiorentina. Il Cagliari, che oggi è la terzultima, si gioca in pratica mezza salvezza entro febbraio. Squadra che offre un bel gioco e pare in forma, ma che viene da una terrificante striscia di un punto in 8 partite.

Quota salvezza. La quota salvezza, prudenzialmente, rimane ad oggi tra 38 e 40 punti. Interessante lo studio settimanale del CIES Football Observatory, che ha provato a stilare una proiezione della classifica finale dei maggiori campionati europei. Il criterio usato si basa sulle statistiche di tiro (effettuati e concessi) in porta e da dentro l'area di rigore, il possesso palla e la capacità di stazionare nel terzo di campo degli avversari. Il tentativo è di capire se una posizione di classifica odierna sia in effetti uno specchio poco fedele della qualità del gioco e quindi passibile di essere rivoluzionata entro la fine del campionato.
Secondo l'agenzia sono comunque Crotone, Cagliari e Parma - in ordine dall'ultima alla terzultima - le tre squadre che rischiano maggiormente in Italia. Subito sopra ecco Torino, Genoa e Spezia. Il dato interessante è che tra la prima delle retrocesse (Parma) e l'ultima delle salve (Torino) ci dovrebbero essere ben 11 punti alla fine: 28 contro 39. Lo Spezia è accreditato di 41 punti finali. Particolare da tenere presente: la statistica è creata sulla classifica al 10 febbraio, ovvero prima della partita contro il Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News