Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Aprile - ore 15.39

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Genoa in crescendo, niente scossa D'Aversa a Parma

Nelle ultime cinque in coda crollo del Cagliari. Udinese solida ma poco pratica, Benevento e Crotone subiscono molto. Fiorentina grande con le piccole e piccola con le grandi. Lo Spezia è in forma. Già tre scontri diretti da venerdì.

così si chiude l'andata
Inforgrafica - Stato di forma fine girone andata

La Spezia - Tre scontri diretti per iniziare il girone di ritorno. Si parte venerdì sera con Torino-Fiorentina, la domenica alle 12.30 Spezia-Udinese e a seguire Crotone-Genoa alle 15. Non è la giornata che può rompere gli equilibri della parte destra della classifica, ma ogni punto inizia a contare doppio perché ha peso anche nella classifica avulsa. Un fattore che rischia di diventare importante nella grande tonnara della bassa classifica: il Genoa vinse 4-1 all'andata contro i calabresi, la Viola passò per 1-0 contro il Toro e ovviamente lo Spezia colse alla Dacia Arena la sua prima storica vittoria in serie A con la doppietta di Galabinov.

L'ultimo spicchio di girone di ritorno ha detto che la cura Ballardini funziona al Genoa. Pur offrendo uno spettacolo tutt'altro che accattivante, i rossoblù portano a casa sei punti negli scontri diretti contro Bologna e Cagliari e sono al momento la più in forma di tutto il gruppo delle pericolanti con 8 punti nelle ultime cinque giornate. Una rinascita costruita sulla difesa (solo 3 gol subiti), mentre lo Spezia si fa ancora trascinare dall'attacco (7 reti nello stesso periodo) per trovare i 7 punti che lo piazzano subito dietro. Aquilotti appaiati alla Fiorentina, la prima a cambiare allenatore. Viola lineari: a gennaio fanno punti contro le dirette concorrenti (Bologna, Cagliari e Crotone) e soccombono con le grandi (Lazio e Napoli).

Presto per giudicare il lavoro di Nicola al Torino, sebbene il pareggio colto a Benevento a tempo scaduto sia vitamina per una squadra che era apparsa davvero spenta contro i bianchi. In ogni caso i granata hanno raccolto 6 punti, uno in più di un Bologna che segna pochissimo nel 2021 (3 reti) a differenza del Crotone (9 gol), che in compenso in difesa ha una media di quasi tre al passivo dalla quindicesima in poi. Ancora a secco di vittorie dalla ripresa l'Udinese, il Parma ed il Cagliari. D'Aversa non ha portato scosse, in Sardegna Di Francesco non rischia ma addirittura ottiene il rinnovo mentre i prossimi avversari degli aquilotti vengono comunque da buone prestazioni nonostante i soli 2 punti fatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News