Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 12.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Estevez, Verde, Sena: solo 5 milioni per riscattarli

I tre prestiti arrivati dall'estero si sono imposti all'attenzione del campionato e hanno già mercato. Ma lo Spezia può farli propri per una cifra relativamente contenuta e costruire su di loro un'eventuale nuova serie A.

scoperte e riscoperte
Estevez, Verde, Leo Sena

La Spezia - Ognuno con i suoi tempi, i tre prestiti dall'estero nella rosa dello Spezia Calcio si sono imposti all'attenzione. E in caso di salvezza, la costruzione della rosa per una seconda serie A consecutiva dovrebbe ricominciare proprio da loro. Sono Nahuel Estevez, Leo Sena e Daniele Verde. Due novità assolute per il campionato italiano ed un calciatore di ritorno, inseriti a meraviglia nei dettami di Vincenzo Italiano. Potenzialmente aquilotti a titolo definitivo dal prossimo giugno, anche perché la somma delle cifre pattuite per il riscatto da Mauro Meluso lo scorso settembre non arriva a 5 milioni di euro.
Di questi, l'italiano diventerà un calciatore dello Spezia Calcio obbligatoriamente al raggiungimento della salvezza. Con l'AEK Atene, con cui ha un contratto fino al 2022, c'è infatti un accordo che prevede Via Melara versi 600mila euro nelle casse dei greci per rilevarne il cartellino. Verde è tornato in Italia per stare vicino alla famiglia in tempo di pandemia, ma anche per una questione meramente tattica: poter fare l'ala nel 4-3-3, il ruolo in cui ritiene di potersi esprimere al meglio. Con gli schemi di Italiano, la fusione è stata immediata e proficua.

Lo stesso si può dire di Estevez. Centrocampista duttile, sia combattente che palleggiatore. Juan Sebastian Veron, presidente dell'Estudiantes, ha facilitato il passaggio dell'argentino nel calcio europeo che inseguiva da anni. Si trova bene da mezzala, potrebbe probabilmente agire anche come uno dei due centrali di centrocampo. Il riscatto in questo caso è fissato a circa 1.8 milioni di euro, mentre una cifra (200mila euro) era stata spesa per garantirsi il prestito.
L'obbligo di riscatto scatta solo in caso di salvezza accompagnata da un numero di presenze minime, ovvero 25, di almeno 45 minuti ciascuna. Oggi siamo a 16 con dieci partite di campionato ancora da giocare. L'incognita Covid, con cui Estevez è alle prese, potrebbe dunque non permettergli di centrare l'obiettivo minimo. Ma l'intenzione di riscattarlo è già matura in casa Spezia, tanto più che il calciatore ha già un discreto mercato in Italia (si sarebbe interessato il Bologna) ed in Europa.

Ha invece destato l'interesse di alcune squadre turche Leo Sena. L'ultimo ad "arrivare", dopo una lunga fase di ambientamento e il periodo del Covid che ha colpito anche il brasiliano. Importante soprattutto in questo girone di ritorno, quando Italiano lo ha prima alternato a Matteo Ricci, nel periodo di assenza forzata di quest'ultimo, e poi abbinato in un centrocampo di palleggiatori che ha offerto buone prove. In questo caso il riscatto è fissato 2 milioni di euro e non c'è alcun obbligo. Comunque vada, tre potenziali plusvalenze visto che il valore di tutti e tre è aumentato lungo l'arco della stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News