Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Luglio - ore 14.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Erlic, Nzola e Maggiore sono i gioielli della rosa

CIES Football ha pubblicato le valutazioni di fine campionato e lo Spezia vale potenzialmente oltre 60 milioni di euro. Il croato è il più prezioso. Stime importanti anche per Ismajli, Provedel, Leo Sena e Gyasi.

la salvezza è un moltiplicatore
Infografica - Valutazioni al 4 giugno 2021

La Spezia - La chiave è un'età ancora giovane, un buon numero di presenze in massima serie ed un contratto ancora lungo. E poi contano ovviamente le prestazioni, certificate da una metodologia scientifica. Secondo questi parametri, l'agenzia CIES Football ha pubblicate le stime di valore dei calciatori dei cinque più importanti campionati europei dopo la fine della stagione 20/21. E il piccolo Spezia si scopre molto meno piccolo di un tempo anche come azienda, visto che il valore (ancorché potenziale) dei cartellini è l'asset fondamentale di un club insieme alle strutture.

Così i soli Erlic, Nzola e Maggiore sul mercato potrebbero essere piazzati per una cifra ben superiore ai 30 milioni di euro secondo l'osservatorio sul calcio che ha sede in Svizzera. Il croato in particolare è il calciatore dello Spezia con maggiore valore: chi volesse trattarlo deve mettere in conto una cifra tra 10 e 15 milioni di euro per il nazionale under 21. A seguire il francese e lo spezzino hanno valutazioni tra 7 e 10 milioni di euro.
Oltretutto plusvalenze importanti (e reali) per lo Spezia, che in pratica non ha pagato il cartellino di nessuno dei tre. Erlic arrivò a titolo definitivo dal Sassuolo nel 2018 dopo una stagione persa a causa di un ginocchio. Sulla sua valutazione attuale incide il prolungamento di contratto siglato nel novembre scorso, che lo lega allo Spezia fino al 2024. Nzola è stato acquistato da free agent dopo la rescissione dal Trapani. Maggiore è invece un prodotto del vivaio.

Al di sotto di questo trio, i cartellini più preziosi sono quelli di Ismajli, Sena, Provedel e Gyasi, valutati ciascuno tra 4 e 7 milioni di euro. Per l'albanese ed il ghanese ha avuto un impatto positivo sia il buon campionato in serie A che il palmares internazionale. Sono entrambi punti fermi della propria nazionale. Per Gyasi, l'imminente Coppa d'Africa del prossimo gennaio potrebbe essere, in caso di convocazione, un ulteriore passo in avanti.
Nella fascia 2-4 milioni di euro ecco Vignali, Bastoni, Verde e Ferrer, mentre Zoet, Krapikas e Capradossi sono valutati tra 1 e 2 milioni di euro. Sotto la soglia del milione di euro ci sono infine Ramos e Sala. Alcuni calciatori, pur sotto contratto, non hanno una valutazione perché già oggi possono accordarsi con altre società a parametro zero: sono Ricci, Galabinov, Terzi, Rafael e Acampora. Tra gli elementi in prestito che presto torneranno ai propri club di appartenenza, spiccano Pobega (10-15 milioni), Chabot e Marchizza (7-10 milioni).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News