Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Aprile - ore 15.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Due società si fanno avanti per rifare lo stadio Picco

Soggetti privati hanno contattato il sindaco Peracchini nelle scorse settimane. Per ora le piste non sono state approfondite da Palazzo Civico. Ed il Venezia viene a studiare il "caso Spezia"

con il project financing

La Spezia - La sala dei trofei è diventato l'ufficio del vicepresidente Philip Platek e dell'amministratore delegato Nishant Tella. Nella stanza in fondo a sinistra al primo piano del centro sportivo Ferdeghini si sono insediati i due manager americani, in questi giorni di presenza alla Spezia che seguono la vittoria contro il Cagliari che ha impresso un abbrivio forse decisivo alla corsa salvezza. Dei due, è Tella che dovrebbe rimanere più a lungo per continuare a studiare il dossier aquilotto anche nei prossimi giorni. Il vicepresidente Platek invece lascerà l'Italia con preziose informazioni da riferire al resto del gruppo, proprietario dello Spezia Calcio dall'11 febbraio scorso.
Ha sfruttato un volo Covid-tested per raggiungere il Vecchio Continente, un viaggio in cui tutti i passeggeri sono obbligati a certificare la propria negatività al tampone prima di salire a bordo. E' l'unico modo ad oggi per poter sbarcare nel Bel Paese dagli Stati Uniti senza dover svolgere un periodo di quarantena obbligatoria. Alla tratta tra New York e Roma si dovrebbe presto aggiungere anche quella su Milano, rendendo più facile il viaggio e quindi avvicinando il momento in cui la famiglia Platek si presenterà ufficialmente alla piazza. Per ora, visti anche i lusinghieri risultati, hanno mosso poco o niente per strategia e così faranno fino a stagione conclusa.

La questione dell'ampliamento dello stadio Picco è già in cima all'agenda. A quanto trapela, un impianto di casa a norma, che coaguli la passione della piazza e che generi anche dei ricavi, è una necessità sentita dalla proprietà americana. In attesa di un piano strutturato che faccia partire finanziamenti, progetto e cantiere, lo Spezia Calcio si muove per sondare la possibilità di ottenere una nuova deroga. E' di tutta evidenza come il periodo storico non aiuti a programmare un investimento di questo tipo.
In un'eventuale richiesta di ulteriore tempo per chiudere il cerchio, Via Melara potrebbe forse anche trovare alleati in corsa. La scorsa settimana è passato per una visita interessata il Venezia FC nelle persone di Gianluca Santaniello, assistente di direzione, e Andrea Cardinaletti, da poco nominato special advisor con delega allo sviluppo delle infrastrutture. I veneti sono in lizza per la promozione in serie A e si stanno già ponendo il problema di rinnovare il vecchio "Pierluigi Penzo" nell'eventualità. Al Picco hanno dato un'occhiata alle opere costruite da una delle recenti neopromosse che gioca, proprio come i lagunari, in uno degli stadi più antichi del panorama calcistico italiano.

In attesa delle mosse dello Spezia Calcio, si registrano due proposte arrivate sulla scrivania del sindaco Peracchini per entrare nella partita del rifacimento dello stadio. Due soggetti privati, il cui nome è rimasto riservato, si sono fatti avanti nelle scorse settimane per proporsi come partner dell'ente pubblico nell'ampliamento del Picco. Entrambe avrebbero formulato l'ipotesi di utilizzare il ben noto strumento della "finanza di progetto", che utilizzerebbe una società-veicolo creata appositamente per portare a termine l'opera. Una tecnica che vanta diversi esempio di successo in Europa, ma che non manleva dalla necessità di trovare uno o più finanziatori iniziali dell'opera che poi "si ripagherebbe" grazie al flusso di cassa generato dalle attività stesse dello stadio. Il discorso non risulta essere stato approfondito da Palazzo Civico in questa fase.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News