Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Giugno - ore 21.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Diritti tv, allo Spezia 31 milioni

la ripartizione
Sala per la telecronaca

La Spezia - Il primo campionato di serie A vale ricavi record per lo Spezia. Calcio&Finanza ha fatto una stima di come saranno ripartiti gli introiti da diritti tv tra le venti partecipanti all'edizione 20/21 del massimo campionato italiano. L'ultimo prima del ribaltone DAZN porterà nelle casse di Via Melara circa 31.5 milioni di euro. Di questi, 26.7 milioni vengono ripartiti in parte uguale; 3.6 sono frutto del piazzamento in classifica e altri 1.2 milioni si calcolano in base ai risultati sportivi dal 1946 in poi e degli ultimi cinque anni in particolare.
In pratica rimane fuori tutta l'età dell'oro del calcio spezzino. O per meglio dire la prima, quella degli anni Trenta e Quaranta in cui lo Spezia viaggiava spesso e volentieri in una posizione medio-alta in serie B, sfiorando più volte la promozione. Vette raggiunte e superate poi solo con l'era Volpi, dal 2012 in poi. Nonostante questo, la quota "post Dopoguerra" per gli aquilotti è più alta rispetto a quella riservata a Sassuolo, Benevento e Crotone. Tra le retrocesse, il paracadute sarà così ripartito: 10 milioni a testa per Benevento e Crotone, 25 milioni al Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News