Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Luglio - ore 15.28

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Crédit Agricole tiene testa ma vince Faenza

Partita di personalità da parte delle bianconere, che però sono costrette a terminare qui la loro stagione.

59-43
Crédit Agricole al PalaBubani

La Spezia - La Crédit Agricole non riesce a prolungare la sua stagione, uscendo sconfitta anche dal PalaBubani per 59-53. Encomiabile però la partita delle bianconere, che fino all’ultimo istante di gara impensieriscono le romagnole, riuscendo anche a tenere la testa della partita per qualche minuto del terzo quarto, nonostante l’assenza di Templari anche con gara-2, entrata soltanto negli ultimi secondi del match. Un gran peccato ma, purtroppo, la stagione della Cestistica finisce qui. La gara è stata entusiasmante, a strappi, combattuta, con botta e risposta continui tra le due squadre. Due le bianconere in doppia cifra: Sarni con 16 punti ed Hernandez con 12.

LA PARTITA - Il primo canestro della gara lo segna Vente, a cui risponde Hernandez con una tripla. Faenza prova subito la fuga sul +5 ma la Cestistica reagisce con un break di 0-6 targato Packovski-Hernandez e si porta avanti sull’8-9. L’E-Work però torna in testa con un altro parziale e chiude il primo quarto in vantaggio di 7 (20-13). Nel secondo periodo Sarni diventa protagonista della gara, guidando le bianconere nei momenti di difficoltà. Un 0-6 spezzino vale il -1 ospite (20-19), e da qui la gara procede in totale equilibrio per qualche minuto. Nella seconda metà del quarto Faenza ritenta l’allungo, torna sul +7 grazie ad un 6-0 del trio Ballardini-Soglia-Franceschelli, ma la Crédit Agricole non demorde e si riporta sotto con un altro break identico a quello precedente (30-29). Ancora Franceschelli poi Schwienbacher danno il +5 all’E-Work, ma Sarni segna ancora e manda le squadre all’intervallo lungo sul 34-33 per le padrone di casa.
Nella ripresa la Crédit Agricole parte forte e, con Linguaglossa prima e Packovski poi, tocca il +4 per due volte (36-40). Faenza però estrae dal cilindro il parziale che indirizza la partita: un 11-0 che restituisce sette lunghezze di vantaggio alle romagnole, trascinate dall’esperienza di Ballardini, che guida le compagne. Sarni concretizza un potenziale gioco da tre punti, ma Policari segna da tre e sigilla il punteggio sul 50-43 dopo trenta minuti. Nell’ultimo quarto la tensione è altissima: la Cestistica si avvicina fino al -2 con un break di 0-5 firmato Hernandez-Packovski (50-48), ma Faenza risponde con un 7-0 di Ballardini e Policari, per il +9 (57-48) che mette l’E-Work nelle migliori condizioni di gestire il finale. Le bianconere però non mollano e si avvicinano fino al -5 con i punti di Tosi, ma non basta. Al PalaBubani finisce 59-53 per Faenza, che si qualifica alle semifinali.

E-WORK FAENZA 59-43 CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA (20-13, 34-33, 50-43)

FAENZA: Franceschelli 13, Schwienbacher 5, Franceschini ne, Morsiani 6, Ballardini 13, Caccoli, Policari 10, Soglia 4, Meschi, Brunelli ne, Vente 2, Porcu 6. ALL: Sguaizer.

LA SPEZIA: Packovski 8, Templari, Hernandez 12, Moretti, Tosi 8, Mori, Della Margherita ne, Linguaglossa 9, Giuseppone, Sarni 16, Amadei ne. ALL: Corsolini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News