Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 11.39

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

C'è un'insidia nuova per Italiano: gestire i riflettori

Lo Spezia prova a dimenticare il Milan quanto il Milan prova a dimenticare lo Spezia. L'attenzione mediatica è una cosa nuova per gli aquilotti che domani incontrano una Fiorentina che costa due volte e mezza la squadra bianca.

ne ha parlato con meluso
Esultanza a fine partita

La Spezia - Da "Perderemmo anche contro lo Spezia" a "Magari avere il gioco dello Spezia". Da paradigma di ogni sfiga calcistica a modello assoluto del ben fare pallonaro. La vittoria con il Milan porta la rivoluzione culturale sui social quando si tratta di parlare della squadra di Vincenzo Italiano. Vittima sacrificale ad inizio campionato per tecnici, bookmaker e tribù dei tifosi (sulla carta, come dar loro torto...), la rosa meno costosa di tutta la serie A si è ritrovata ad essere adottata da tutto il popolo dei commentatori. Batte la capolista, offre spettacolo, cresce i calciatori di casa propria a casa propria e non ci sono, nella maggior parte dei casi, ruggini a livello di tifo che castrano il razionale riconoscimento dei meriti.

Divertire in campo, lo Spezia divertiva anche prima. Ma nessuno se n'era accorto perché con le grandi comunque alla fine perdeva. Adesso ha battuto Roma, Napoli, Sassuolo e Milan in un mese, e così si sono accesi i riflettori sull'elegante Ferdeghini. Mettiamoci poi il cambio di proprietà, che ha contribuito a propagare la eco in quelle piazze rese irrequiete dagli scarsi risultati. Piazze storiche, in cui magari la volontà di passare la mano è conclamata da anni, ma di compratori che offrano garanzie non se ne sono visti. Per una piccola, ce n'è abbastanza per smarrire la propria dimensione. Lo sanno bene mister Italiano e il responsabile dell'area tecnica Meluso, che si sono confrontati sul tema in settimana. Di tutta l'attenzione mediatica piovuta in questi giorni ne avrebbero fatto a meno.

E' un fattore nuovo con cui fare i conti. D'altra parte i feed social dei tesserati pullulano ancora di immagini e sensazioni della notte del Picco contro la capolista. E siamo alla vigilia della partita di Firenze che inaugura il ciclo di quattro scontri diretti in sei match. Aleggia il fantasma di Crotone, unica partita in cui lo Spezia si presentò con i favori del pronostico. Finì 4-1 per i padroni di casa, dopo che le aquile venivano da 5 punti in quattro partite. Battuti solo dalla Lazio, peraltro graziata da due pali. Eppure domani è ancora una partita tra il monte ingaggi più basso della serie A (22 milioni) ed uno da Europa League (55 milioni). Ribery da solo guadagna più di tutto l'attacco aquilotto, da Saponara a Gyasi. I Platek cercavano un underdog quando hanno deciso di acquistare in Italia. E lo Spezia è ancora tale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News