Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Aprile - ore 22.16

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Basket, si apre con una sconfitta il 2021 della Cestistica

Ponte Buggianese amaro per le atlete bianconere.

Alle porte un'altra trasferta
Elisa Templari

La Spezia - Il 2021 della Cestistica spezzina Crédit Agricole comincia con una sconfitta. Al PalaPertini di Ponte Buggianese, infatti, le bianconere sono costrette a capitolare 76-70 dopo una partita combattuta ed equilibrata. Non sono bastati i 47 punti combinati del duo Templari-Packovski (27 per Elisa e 20 per Lana), a cui si aggiungono i 16 di Silvia Sarni e i 7 di Isabel Hernandez.

Il primo quarto è di marca spezzina: dopo il canestro inaugurale di Ramò per la Giorgio Tesi Group, a cui risponde Templari con una tripla, e qualche tentativo di fuga delle toscane ben rintuzzato dalla Cestistica, ecco arrivare il 2-12 delle ragazze coach Corsolini, che vale il primo allungo (12-19). Il Nico Basket prova a rientrare con Nerini e Frustaci, ma la Crédit Agricole è brava a tenere le avversarie a distanza, chiudendo il periodo iniziale sul 17-25, e a ripartire bene nel secondo, quando trova il +9 per ben due volte sempre con Templari (23-32). Qui però le bianconere accusano un blackout su entrambi i fronti, sia offensivo ma soprattutto difensivo, che costa veramente caro: Ponte Buggianese piazza un 17-2 che vale il sorpasso, per il +6 (40-34) toscano. Nel finale di quarto le spezzine riescono a rimanere attaccate alla partita e ad andare sull’intervallo lungo sul -2, 42-40, con canestro conclusivo di Packovski.
Nel terzo periodo la Cestistica si riprende il comando della partita, trovando fluidità in attacco e concedendo poco a quello della squadra locale. Due punti di Sarni a metà frazione valgono il +5 (49-54), ma da quel momento, una volta persa la leadership nel punteggio, la Crédit Agricole si ritroverà sempre ad inseguire, con la Giorgio Tesi Group che infila un parziale di 8-0 chiuso da un tiro libero di Packovski (57-55). Fino a metà dell’ultimo periodo l’equilibrio tra le due squadre prosegue. Qui, però, il Nico Basket si stacca ed ottiene nove lunghezze di vantaggio con Frustaci (66-57). Nonostante il divario, le bianconere mantengono sangue freddo e cominciano a rosicchiare punti, prima con Sarni poi con Templari, fino alla tripla del -2 di Packovski a meno di un minuto dal termine. La rimonta spezzina, però, non si concretizza: Gianolla segna (74-70), Sarni invece sbaglia la tripla del potenziale -1. Due tiri liberi di Frustaci sanciscono il 76-70 finale.
Con questa sconfitta la Cestistica rimane ferma al sesto posto a quota 12 punti della A2 femminile. Il prossimo impegno sarà un altro recupero, tra sette giorni e sempre in Toscana, quando le bianconere saranno ospiti del PalaGiaccio Firenze.

GIORGIO TESI GROUP PONTE BUGGIANESE 76-70 CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA (17-25, 42-40, 57-55)

PONTE BUGGIANESE: Nerini 2, Giglio Tos 3, Modini A., Gianolla 14, Tesi ne, Modini G. ne, Ramò 21, Frustaci 18, Zelnyte 18, Mariani ne. ALL: Andreoli.

LA SPEZIA: Packovski 20, Templari 27, Hernandez 7, Moretti, Tosi, Mori, Della Margherita, Giuseppone, Meriggi, Sarni 16. ALL: Corsolini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News