Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio - ore 10.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Un onore lavorare con Motta, sogno il Mondiale”

Ismajli era l’acquisto più costoso dello Spezia, ma rischia di essere superato in estate. “Grazie per avermi portato in serie A. Una salvezza da gruppo vero. Italiano? Ognuno fa le sue scelte”.

l'albanese si racconta a cds
Ardian Ismajli

La Spezia - L’acquisto più costoso della storia degli aquilotti. Almeno fino ad oggi. Quello di Amian dal Tolosa insidia il primato di Ardian Ismajli, pescato nell’Hajduk di Spalato un anno fa. Gli si chiedeva esperienza internazionale, lo accomunava allo Spezia la fame di traguardi maggiori. Ha portato costanza di rendimento. Con un po’ di fortuna porterà un po’ di maglia bianca al Mondiale 2022.

Un anno dopo aver scelto la serie A, come valuta la decisione di venire in Italia?
“Quella di giocare in Serie A è sempre stata una mia volontà. Fin da piccolo ho sempre seguito il campionato italiano e quindi la scelta di venire qui è stata facile, per questo sono molto grato allo Spezia”

La salvezza è stata il frutto di una stagione di crescita di tutto il gruppo. Cosa vi portate dietro nel prossimo campionato di quell’impresa?
“Tutti insieme abbiamo scritto una pagina importante della storia dello Spezia. In pochi si aspettavano la nostra salvezza, ma attraverso il duro lavoro e la pazienza ce l’abbiamo fatta. La nostra è stata una stagione straordinaria, da vero gruppo , questa è stata la chiave del successo. Per la nuova stagione vogliamo continuare sulla stessa strada, cercando magari di migliorarci”

Si aspettava l’addio di Italiano? Come l’avete commentato all’interno dello spogliatoio?
“Ognuno fa le sue scelte, io in questo momento voglio solo concentrarmi sul futuro”

Con Erlic ha formato una coppia ben integrata. Vi aiuta il fatto di parlare entrambi croato?
“E’ vero con Erlic abbiamo fatto una grande stagione, speriamo di continuare a far bene anche la prossima. Parlare la stessa lingua ci ha sicuramente aiutato, ma devo dire di essermi trovato bene con tutti, ad esempio Terzi mi ha sempre dato una grande mano, da vero capitano”

Ogni allenatore ha il suo modo di entrare nella testa del gruppo. Thiago Motta in quale modo si è posto?
“E’ un grande onore essere allenati da un campione come Thiago Motta, da più piccolo guardavo sempre le sue partite alla Tv con le maglie di Inter e PSG, impareremo molto dalla sua grande esperienza da calciatore. Fino ad ora tutti stanno facendo un grande lavoro e stiamo capendo il suo modo di giocare, ma ancora dobbiamo migliorare tanto”

Pensa siano stati gli Europei dei difensori?
“La penso proprio così, basta vedere quanto bene hanno fatto Bonucci e Chiellini, sono stati fondamentali per la vittoria dell’Italia, tra l’altro un titolo Europeo davvero meritato”

Quanto conta per lei riuscire a qualificarsi al mondiale in Qatar del 2022 con l’Albania?
“Stiamo facendo bene e spero che tutti siano al 100% per settembre, quando giocheremo partite molto importanti per il nostro futuro. Abbiamo una squadra molto competitiva e con i tifosi al seguito possiamo raggiungere la qualificazione ai Mondiali e rendere felice tutto il popolo albanese”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News