Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Aprile - ore 13.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"L'amore e la passione della tifoseria sono una responsabilità in più"

Vigilia di Spezia-Cagliari con mister Italiano che chiede ai suoi concentrazione massima per affrontare una squadra in grande salute: "I ragazzi sanno i loro punti di forza e sanno anche come possono metterli in difficoltà".

sabato al picco
Vincenzo Italiano

La Spezia - "Il Cagliari è pericoloso in tutti i suoi elementi, in tutti i reparti perché è una rosa formata da giocatori di altissimo livello che ha la capacità di uscire da quella situazione. Dal cambio di guida tecnica hanno cambiato marcia dal punto di vista dei risultati e sono una squadra temibilissima anche perchè stanno mentalmente molto bene. Per noi è quel tipo di partita in cui non dobbiamo sbagliare l'atteggiamento". All'andata, in terra sarda, finì 2-2, con Nzola che pareggiò su rigore quattro minuti dopo il novantesimo. Domani Cagliari e Spezia tornano a sfidarsi, questa volta al Picco, calcio d'inizio alle 18. Una sfida salvezza a tutto tondo tra le Aquile, a quota 26 punti, e i rossoblù, terzultimi a 22. Con una menzione speciale dedicata al pubblico che non c'è, Vincenzo Italiano fotografa così la vigilia del match diretto dall'esperto Mariani di Aprilia. "L'amore e la passione della tifoseria verso la propria squadra sono una responsabilità in più. Sappiamo che soffrono la lontananaza dal Picco, sono consapevole di quanto ne soffra tutta Spezia. Scendiamo in campo anche per loro, per cercare di renderli orgogliosi della loro squadra. Noi diamo sempre il massimo, poche volte sbagliamo l'atteggiamento e sudiamo sempre la maglia. Poi si può vincere o perdere".

Una stagione decisamente sottotono rispetto alle aspettativa per la formazione sarda, che però ha tutt'altro che gettato la spugna; anzi, con l'arrivo di mister Leonardo Semplici al posto di Eusebio Di Francesco, ha ricominciato a macinare qualche punto, a cominciare dalla vittoria esterna sul Crotone alla prima del tecnico fiorentino sulla panchina del Casteddu, lo scorso 28 febbraio. E poi sono arrivati altri 4 punti, frutto della vittoria domestica sul Bologna, del pari esterno in extremis a "Marassi" con la Samp e della sconfitta patita in casa, la scorsa giornata, con la Juventus: "Prepariamo tutte le gare per cercare di vincere, per ottenere il massimo dalla posta in palio. Una squadra di calcio deve fare così poi a seconda di come va la gara interveniamo in corsa. Cercheremo di mttere in difficoltà il Cagliari con quello che abbiamo provato in settimana. Se l'attenzione è massima possiamo dire la nostra. Sono forti dappertutto, hanno fisicità e qualità, hanno giovani e giocatori esperti: i ragazzi sanno i loro punti di forza e sanno anche come possono metterli in difficoltà. Siamo consapevoli che è importante, dopo questa ne mancheranno altre dieci, c'è tanto ancora da fare. Iniziamo da domani e vediamo di cosa siamo capaci".

Per lo Spezia l'ultimo successo è del 13 febbraio, con il 2-0 inflitto al Milan: poi sono venuti due pari (con Parma e Benevento) e tre sconfitte (Fiorentina, Juve e Atalanta). "Come stanno i ragazzi? Nzola ha lavorato a parte fino a ieri, oggi ha svolto la rifinitura ma non sta al 100%: vediamo come lo utilizzeremo. Bene Piccoli, se tutti quelli che entrano fanno come lui, saranno sempre importanti e anche se a Bergamo era il gol della bandiera, lui c'era. Sono contento su come ha reagito a questo ultimo periodo nel quale è stato utilizzato meno. I ragazzi sanno che non nascondo nulla: tutto quello di cui si parla sono quello che ci diciamo giornalmente. Sanno che non va bene alternare 45' fatti in un modo e altri 45' in altro. Lo sappiamo che non è qualcosa di voluto, chiaramente bisogna lavorare in modo che questo non accada. Le gare sono sempre di meno, siamo consapevoli che questo finale di campionato necessita di alzare il livello di attenzione. Dovremo dare il 100%, magari anche qualcosa di più".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News