Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Aprile - ore 09.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Veschi: "Le forze progressiste e il M5S elaborino agenda politica e programmatica"

si guarda alle amministrative 2022
Moreno Veschi

La Spezia - "Sono uscito dal Pd al tempo di Renzi. Oggi Renzi, per quello che ha combinato, è fuori del perimetro del centrosinistra Articolo 1 punta a realizzare nel territorio una alleanza tra centrosinistra, M5s e liste civiche. Un’alleanza che ha dato buona prova di sé con il governo Conte. Una coalizione nata tardi alle ultime elezioni regionali, nel settembre scorso, intorno a Ferruccio Sansa. L'anno prossimo si vota, alla Spezia, per eleggere il sindaco e un nuovo consiglio comunale". Comincia così l'analisi di Moreno Veschi, di Articolo 1, che lancia un appello alla politica spezzina: "Le forze progressiste e il M5s elaborino un'agenda politica e programmatica. Lavoriamo, subito, per un 'Comitato di base per lo sviluppo sostenibile', aperto a tutti i cittadini che desiderano impegnarsi".
"Articolo 1 è una forza piccola, ma vuole fare la sua parte - scrive Veschi -. Abbiamo messo insieme tutta la opposizione, dal Pd ai 5stelle ,sulla sanità: il nuovo ospedale deve essere pubblico e il presidente Giovanni Toti non può tagliare i soldi previsti per il nuovo presidio ospedaliero per spalmarli su tutto il territorio ligure; la sanità pubblica dev’essere se mai diffusa sul territorio tutto. Abbiamo proposto a tutta l' opposizione in consiglio regionale un emendamento al Piano energetico che blocchi le centrali a carbone e a metano site dentro i perimetri urbani. L’amministrazione comunale ha il grave torto di non aver proposto una alternativa al progetto di una centrale a gas nei 70 ettari occupati dall' Enel".
"Alcuni esponenti di Articolo 1 - prosegue Veschi - sono stati protagonisti del movimento di cittadini che si è opposto alla speculazione edilizia alla Maggiolina, raggiungendo probabilmente l'obiettivo di bloccarlo. Le forze di sinistra, inoltre, devono essere più vicine ed in sintonia con il mondo del lavoro. Proponiamo un piano di assunzioni in Fincantieri che riduca gli appalti e subappalti, estesissimi nella nostra provincia e giunti ad un livello ormai insostenibile. Bisogna inoltre ampliare le assunzioni in Arsenale".
"Il nostro giudizio sulla giunta Peracchini è molto negativo - scrive l'esponente di Articolo 1 - Si parla solo del "centro città”, con progetti che, peraltro, non sono andati in porto (la passerella su Viale Italia, la Piazza del mercato da ristrutturare). Manca un piano per le periferie. Si privatizzano gli spazi culturali (si dice che il Centro Allende, all' interno, potrebbe diventare un ristorante, compromettendo la destinazione d' uso). Si impoverisce tutto il civismo. Bisogna muoversi per affrontare questi problemi e lo stesso Pd spezzino , che è la principale forza del centro sinistra,si dia una mossa. Molte cose, è vero, non andavano nelle passate giunte di centrosinistra. I cittadini non erano coinvolti nelle decisioni".

"È necessario - conclude Veschi - un progetto in grado di parlare anche e soprattutto ai ceti popolari e un profilo di candidato a sindaco che evochi coinvolgimento e vicinanza ai ceti popolari e che metta al centro la partecipazione come metodo di lavoro. Questo è l' obiettivo principale. I ceti medi riflessivi, come vengono definiti, sono in gran parte già acquisiti allo schieramento progressista. La sinistra,per legittimarsi di fronte alla drammatica crisi del sistema politico nel 1993, candidò il compianto Lucio Rosaia. Oggi non esiste più o è ridimensionato il moderatismo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News