Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 21.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Turismo, Caratozzolo: "Ogni Comune va per sé. Quante card ha venduto il nostro?"

Bocciato anche l'uso dei social
Massimo "Baldino" Caratozzolo

La Spezia - “La frase magica della ripartenza del turismo spezzino sembra ormai essere diventata Ognun per se e i turisti, speriamo, con tutti! Mi si accuserà come sempre di disfattismo, ma questa è la dura verità!”. Non fa sconti Massimo Baldino Caratozzolo nell’affrontare il tema più caldo dell’estate e a seguire, illustra le motivazioni della sua bocciatura alle politiche dell’amministrazione Peracchini e dall’assessore Frijia.

“Ho aspettato un po’ di tempo prima di esprimermi sul tema del turismo, per dare modo al neo assessore di ambientarsi ma, passati inverno e primavera, è arrivata l’estate e il momento di cominciare a tirare le somme – comincia così il consigliere di Forza Italia dai banchi dell’opposizione –. Con l’arrivo del nuovo assessore abbiamo assistito alla rottura ormai conclamata del Tavolo tecnico di soggiorno che, negli anni scorsi, era stato tenuto faticosamente insieme per cercare di trovare obbiettivi e scelte comuni da parte dell’amministrazione e degli operatori culminando con l’organizzazione di un evento promozionale del territorio compreso tra Porto Venere, Cinque Terre e Lunigiana a bordo di Costa Crociere tutto dedicato al tempo libero, mentre ora ognuno dei Comuni ha deciso di muoversi con una carta turistica propria, utile solo a mandare in confusione i turisti che arrivati nel Golfo non hanno certo facile lettura dell’offerta turistica che non può rimanere chiusa all’interno dei confini amministrativi dei singoli comuni. Chiederò a fine estate – prosegue Caratozzolo – il numero delle card vendute dal nostro Comune per capire se l’impresa è valsa la spesa. Credo però di poter affermare fin d’ora, che senza l’opportunità di ricevere sconti dagli esercenti del centro, così come sembrava nel momento della sua ideazione e lancio nello scorso anno, la carta non ha alcun interesse per i turisti e neppure ricadute per chi è fuori dalla ristretta attività turistica diretta. Ho letto poi – conclude Baldino – che finalmente si è dato corso all’idea di utilizzare gli influencer per promuovere la città, peccato che il numero di follower posseduti da coloro che sono stati scelti sono tali da non avere alcuna possibilità di dare una spinta reale all’economia del nostro territorio. E’ noto che la rilevanza e lo spostamento di attenzione su un territorio rispetto ad un altro, avviene con coloro che hanno un seguito di almeno un milione di seguaci. Leggo inoltre che dei tre due hanno seguaci tra chi si cimenta in sport estremi, evidentemente passare per l’Umbertino i giardini pubblici e alcune serate di movida particolarmente calda, è ritenuto estremo come lanciarsi da una montagna innevata a cavallo di una tavola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News