Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Aprile - ore 22.23

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Stop al carbone, Forcieri: "Una pantomima per agevolare l'approvazione della centrale a gas"

Alleanza Civica-AvantInsieme

La Spezia - "La pronta risposta del direttore generale del ministero dell’Ambiente che ribadisce la fine dell’uso del carbone nella centrale Enel della Spezia nel 2021, conferma la nostra valutazione che si trattava di una pantomima! Lo spauracchio della continuazione a bruciare carbone è stato utilizzato nel tentativo, alquanto maldestro a nostro parere, di agevolare l’approvazione di realizzare una nuova centrale a gas. In proposito vogliamo ribadire con forza la nostra ferma e netta contrarietà a tale ipotesi. Non c’è più spazio per costruire una nuova centrale a combustibili fossili in riva al mare e in un’area cittadina densamente abitata". Lorenzo Forcieri, consigliere comunale di Alleanza Civica-AvantInsieme, commenta così l'ultimo coup de théâtre sulla vicenda della dismissione della centrale spezzina.

"Confidiamo che Enel abbandoni quanto prima questo insensato progetto - prosegue Forcieri a nome del gruppo - e accetti di confrontarsi con la comunità locale per concordare la transizione ecologica dell’area per un suo diverso utilizzo verso insediamenti produttivi green e smart. Ribadiamo che la città ha bisogno di quell'area per sviluppare un polo tecnologico di green e smart economy, che si integri con lo sviluppo della cantieristica nautica, con il tessuto di industria altamente specializzata, anche legata al settore militare, presente sul territorio e che non cozzi contro la sua vocazione turistica scoperta negli ultimi anni grazie alle crociere. Vogliamo un futuro in cui si preveda occupazione di alto livello qualitativo, in cui il nostro polo universitario diventi volano e cinghia di trasmissione tra passato e futuro. Facciamo appello al ministro Orlando, al presidente Toti e a tutti i parlamentari e consiglieri regionali spezzini, affinché sostengano questa idea di futuro e non si prestino ad un continuo ritorno al passato, come in un interminabile gioco dell’oca di cui la città è ormai veramente stanca", conclude Forcieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News