Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Aprile - ore 23.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Progetti, cantieri e mezzo milioni di adeguamenti per il Covid-19

Il vice presidente della Provincia, Francesco Ponzanelli, delegato all'edilizia scolastica, rilegge il lavoro dell'ente.

Scuole
Manfredini, Peracchini e Ponzanelli in sopralluogo, 29 maggio 2020

La Spezia - “L'enorme sforzo fatto dalla Provincia sui siti scolastici non ha eguali dall'anno della Riforma Delrio”. Lo afferma in una nota Francesco Ponzanelli, vice presidente dell'ente, esponente di Liguria popolare, forza di maggioranza. Consigliere delegato all'edilizia scolastica, il politico santostefanese sottolinea che “l'attività che la Provincia ha messo in campo è stata mirata al reperimento delle risorse finanziarie necessarie ad effettuare gli interventi di manutenzione ordinaria e soprattutto straordinaria, di cui le strutture scolastiche avevano bisogno. Le risorse sono state intercettate in molteplici finanziamenti emessi dai vari livelli dello Stato ed in particolare dalla Regione Liguria, dal Ministero dell’Istruzione, dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e dalla Cassa Depositi e Prestiti. Al momento del mio insediamento, alcuni degli interventi che oggi vediamo quasi completati erano in fase di richiesta di finanziamento da parte dell’ente provinciale, come ad esempio i progetti di adeguamento statico-sismico dell’istituto Parentucelli-Arzelà di Sarzana e dell’istituto Einaudi-Chiodo di La Spezia. Entrambi questi interventi, che cubano circa un milione ciascuno, sono stati finanziati con risorse ministeriali emesse nel 2018 che la Provincia, nel corso del 2019, ha messo a sistema portando a termine la progettazione e l'affidamento dei lavori”.

Ponzanelli menziona poi una serie di cantieri partiti grazie a finanziamenti ministeriali intercettati tra 2019 e 2020; ci sono, ad esempio, il miglioramento statico-sismico della palestra del Chiodo (245mila euro), la ristrutturazione delle facciate del Casini Cardarelli a Mntepertico (400mila euro), le verifiche su solai e controsoffitti dele varie scuole superiori (50mila euro), l'abbattimento di barriere architettoniche al Capellini Sauro (171mila euro) e alla palestra del Fossati Da Passano (89mila euro), l'adeguamento statico sismico e la bonifica da amianto della palestra del Cardarelli (228mila euro), o ancora la progettazione degli interventi di messa in sicurezza del Capellini-Sauro (167mila euro). “Inoltre, è stato possibile intercettare anche dei fondi europei (PON) con i quali si sono finanziati alcuni interventi molto importanti per il patrimonio scolastico dell’ente, tra cui gli interventi di manutenzione straordinaria impiantistica idraulica negli edifici scolastici della Provincia per fronteggiare l’emergenza Covid-19, per circa 500mila euro. Gli Istituti hanno anche ricevuto i budget assegnati di tutte le annualità che avevano a credito, anche questo segno tangibile della prima giunta di centrodestra della Provincia della Spezia”, conclude Ponzanelli, che ringrazia il presidente Peracchini e i tecnici e dirigenti dell'ente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News