Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 20.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Opposizioni compatte contro Peracchini: "E' in piena deriva antidemocratica"

Tutto parte dal consiglio provinciale di ieri sul tema biodigestore: "Per non essere messo in minoranza, ed evitare che quel nefasto progetto fosse rimesso in discussione, Peracchini è scappato".

'nudi di fronte agli occhi degli spezzini'
Il sindaco Peracchini

La Spezia - "Ad inizio seduta, abbiamo abbandonato i lavori del consiglio comunale, evitando la discussione del bilancio: lo abbiamo fatto per dare solidarietà ai colleghi del consiglio provinciale - quelli del centrosinistra, ma anche alcuni di centrodestra - e per protestare contro il comportamento di Peracchini, che, da Presidente dell’Ente, ha raggiunto il culmine di tutta la sua prepotenza ed antidemocraticità, staccando le comunicazioni online della seduta, ed impedendo la votazione sulle mozioni che le opposizioni ed una parte della maggioranza avevano presentato e chiedevano di votare, contro il biodigestore di Saliceti".

Tutti i consiglieri d'opposizione e cioè Marco Raffaelli, Luca Erba, Guido Melley, Roberto Centi, Federica Pecunia, Dina Nobili, Donatella Del Turco, Jessica De Muro, Lorenzo Forcieri, Paolo Manfredini, Luigi Liguori, Massimo Lombardi e Massimo Baldino Caratozzolo contro il sindaco: "Per non essere messo in minoranza, ed evitare che quel nefasto progetto fosse rimesso in discussione, Peracchini è scappato. Ma facendo così ha palesato il suo consenso all’impianto dei rifiuti e il suo fallimento come amministratore capace di difendere gli interessi degli spezzini, su tutti i fronti. Siamo rimasti colpiti dalle gravi minacce e gli insulti che la maggioranza di centrodestra ci ha lanciato, quando abbiamo dichiarato di abbandonare i lavori. Accecati dall’odio ed incapaci del rispetto delle regole democratiche e di convivenza istituzionale, restano oramai nudi di fronte agli occhi degli spezzini".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News