Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 09.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Melley e Lombardi: "Il Picco del futuro? Soltanto annunci e rendering avveniristici"

"occorrono chiarezza e tempi certi"
Lo studio di fattibilità dello stadio Picco rimodernato

La Spezia - "Sul tema dei lavori al Picco è giunto però il momento di fare chiarezza e di definire piani di intervento con risorse finanziarie sicure e soprattutto tempi certi". Così Guido Melley, LeAli a Spezia e Massimo Lombardi, Spezia Bene Comune, che continuano: “Sino ad ora come opposizioni abbiamo atteso di prendere posizione per rispetto dei tifosi; ma il percorso sin qui seguito dal sindaco non ci è parso del tutto lineare e soprattutto efficace. Abbiamo assistito ad una girandola di annunci e proclami ad effetto, con rendering progettuali avveniristici, sino all’ultima conferenza stampa dello scorso dicembre dove è stato presentato il progetto di fattibilità del nuovo stadio senza che fosse presente la dirigenza dello Spezia Calcio, a conferma di uno scollamento dei rapporti tra Comune e società che ha destato sconcerto tra tutti gli addetti ai lavori. Siamo arrivati poi alla data fatidica dello scorso primo marzo quando la Giunta comunale ha approvato con delibera n.47 il piano economico-finanziario che prevede i lavori di demolizione e ricostruzione della Curva Piscina (per una spesa di circa 2,7 milioni di euro), la demolizione e ricostruzione della Tribuna principale coperta (per una spesa di circa 18,7 milioni di euro), la realizzazione della copertura della Curva Ferrovia per una spesa di circa 4,6 milioni di euro".

Il totale dell’investimento previsto è pari a circa 26 milioni di euro e nella delibera citata si dice espressamente che i lavori per la Curva Piscina saranno finanziati da un mutuo del Comune, mentre la cifra di più di 23 milioni dovrà essere garantita da “contributi privati”: "Cioè in altre parole dallo Spezia Calcio" - continuano i consiglieri comunali che porteranno il tema in commissione comunale: “Vi sono però al momento molte incognite sulla fattibilità dell’operazione. Per prima cosa non è dato sapere se la nuova proprietà americana dello Spezia sia intenzionata ad investire una somma così rilevante in uno stadio che è di proprietà del Comune (anche se il sindaco ha già detto candidamente che è pronto a vendere il Picco al miglior offerente). Uno stadio che è pur sempre un impianto di dimensioni medio-piccole, che difficilmente può rappresentare un investimento con dei ritorni sicuri e che oltretutto ad oggi sconta anche le incertezze della prolungata emergenza sanitaria. In secondo luogo, anche se dovesse emergere una parziale disponibilità all’investimento da parte della società, il progetto nel suo complesso appare troppo impegnativo sul piano finanziario e rischia di rimanere nel libro dei sogni, alla stessa stregua di altre incompiute che hanno caratterizzato il mandato della giunta Peracchini. Infine, c’è da valutare il fattore tempo e comprendere quali lavori indifferibili devono essere comunque fatti entro l’avvio del prossimo campionato pena la migrazione dello Spezia in stadi lontani da casa".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News