Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Giugno - ore 21.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il PD della Spezia ha presentato le proprie osservazioni sul turbogas

il termine era il 29 maggio
Centrale "Eugenio Montale" di Enel

La Spezia - "La giornata di sabato ha segnato il termine ultimo per la presentazione di Osservazioni del pubblico alle integrazioni depositate da Enel nell’ambito della Procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) richiesta da Enel per la "Sostituzione dell'unità a carbone esistente con nuova unità a gas presso la centrale termoelettrica della Spezia "Eugenio Montale".

Come Partito Democratico provinciale, insieme al nostro Gruppo Consiliare del comune capoluogo, abbiamo depositato al Ministero della Transizione Ecologica le nostre Osservazioni, nella speranza che ciò possa contribuire all’archiviazione della predetta procedura di VIA, ed in continuità con le azioni intraprese fino ad oggi per contrastare il progetto di centrale a turbogas.

Dalle richieste di integrazioni avanzate dal Ministero, in effetti, emergono perplessità sull’idoneità e sull’attualità delle caratteristiche del progetto, avendo esse sottolineato ancora una volta come la centrale a gas possa rappresentare un impianto pericoloso dal punto di vista sanitario, vista la delicatezza della situazione ambientale circostante e l’inquinamento che il territorio ha dovuto subire per decenni. Il Ministero, poi, nelle stesse richieste ha ribadito come la centrale a carbone non sia più strategica per le esigenze del sistema elettrico nazionale, chiedendo ad Enel S.p.A di elaborare “alternative ragionevoli” basate su ipotesi di generazione elettrica non legate alle fonti fossili.

La pandemia e il recente dibattito sulla realizzazione effettiva della transizione ecologica hanno senza dubbio cambiato le carte in tavola. Su questo presupposto, nonché sulla necessità che il procedimento di VIA sia archiviato, auspichiamo ancora una volta che possa attivarsi un dibattito politico e cittadino trasversale in grado di produrre proposte e soluzioni serie e condivise".


PARTITO DEMOCRATICO
Coordinamento Provinciale La Spezia
Gruppo consiliare PD
Forum Ambiente PD

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News