Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 21.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ex Vaccari, scelta simbolica del Pd per il congresso provinciale

il 10 luglio
Iacopo Montefiori

La Spezia - Il Partito Democratico della Spezia chiude il lungo periodo di commissariamento e convoca per il 10 luglio a Santo Stefano Magra il congresso provinciale per il rinnovo degli organi dirigenti con la proposta di candidatura unitaria di Iacopo Montefiori a segretario politico.
I democratici spezzini si lasciano alle spalle la lunga stagione delle divisioni intestine e delle conte interne scegliendo un congresso unitario proteso essenzialmente a strutturare il partito e a fissare obiettivi e contenuti programmatici rivolti alle prossime scadenze elettorali e politiche.

I 196 delegati in rappresentanza dei 1560 iscritti saranno eletti in 35 congressi di circolo distribuiti su tutta la provincia, in ragione del forte radicamento territoriale del partito spezzino.
La scelta della data ravvicinata e della location congressuale nei capannoni ristrutturati dell'ex ceramica Vaccari, una delle fabbriche simbolo del movimento operaio spezzino dove affondano molte radici del Partito Democratico, segna l’attenzione del partito alle prossime consultazioni amministrative autunnali a partire dal comune di S.Stefano Magra e a quelle che interesseranno il prossimo anno il comune della Spezia e poi ancora quello di Sarzana.

La centralità politica del Partito Democratico spezzino assunta all’interno dello schieramento di centro sinistra e il primato politico recuperato sull’intero territorio nelle ultime elezioni regionali, motivano il congresso a indirizzare il partito verso la costruzione di un ampio campo di alleanze tra tutte le forze che si riconoscono nei valori e nei programmi del centrosinistra e alla tessitura di una rete di contatti e relazioni con tutte le rappresentanze della società civile e le diverse organizzazioni impegnate nella difesa dell'ambiente, della sanità pubblica, dello sviluppo sostenibile, dei diritti civili e sociali.

Il congresso provinciale rappresenterà inoltre un’importante occasione per il riassetto complessivo dell’intera organizzazione territoriale attraverso l’elezione degli organi dirigenti dell’Unione comunale del capoluogo, la costituzione dei circoli unici di Arcola, Bolano, Lerici e l’avvio dei congressi nei diversi circoli territoriali e di lavoro della provincia.
Una kermesse politica proiettata alla ricostruzione della visione e della struttura organizzativa della comunità del partito democratico spezzino con l’approntamento del relativo cacciavite politico, adatto a intervenire su temi e problemi di forte valenza locale e generale che in questi mesi sono cresciuti nella sensibilità e preoccupazione dei nostri cittadini e che dovranno diventare il refrain in vista delle prossime scadenze politiche.

All’ex Vaccari si riapre la fabbrica dei progetti sul futuro del Partito Democratico spezzino.

Commissione provinciale per il Congresso
Partito Democratico della Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News