Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 21.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Enel, si va avanti col carbone

L'annuncio di Palazzo civico: "La volontà di ministero e governo va a sconfessare quanto deciso dalla conferenza dei servizi".

"Ambientalismo di facciata"

La Spezia - “È stato appreso dal sindaco Peracchini da Enel la comunicazione del ministero dello Sviluppo economico e la volontà del governo di non chiudere il gruppo a carbone della Centrale Eugenio Montale fino alla riconversione del gruppo a gas”. Si apre così la nota diffusa in tarda mattinata dal Comune della Spezia. Avanti con il carbone alla centrale Enel, quindi, fino al via del turbogas. “Dal governo giallorosso – così il primo cittadino del capoluogo - arriva una doppia doccia fredda per la nostra Città: da una parte si conferma inequivocabilmente la volontà della maggioranza dell’esecutivo sorretta da Pd, Leu e Cinque Stelle di continuare a insistere sul nostro territorio con la centrale a carbone, nonostante il fermo parere contrario di tutta la Città. Dall’altra, ancor più grave, si sconfessano i provvedimenti della conferenza dei servizi decisoria dove tutti i Ministeri competenti avevano indicato la cessazione dell’uso del carbone al 31 dicembre 2021”. Peracchini afferma tuttavia che “l'amministrazione continuerà a lavorare per fermare il carbone, verificando la legittimità di questo provvedimento e quanto altro possa essere fatto per ostacolare questa decisione nefasta”. A stretto giro di posta il commento della senatrice Stefania Pucciarelli (Lega) e dei deputati Manuela Gagliardi (Cambiamo) e Lorenzo Viviani (Lega): "Il governo a trazione grillina – scrivono in una nota congiunta - esce allo scoperto con l’ambientalismo di facciata. Il ministro allo Sviluppo Economico, il grillino Patuanelli, ha negato a Enel la dismissione della centrale a carbone della Spezia. Un fatto gravissimo per un territorio che ha dato tantissimo per la politica energetica nazionale in termini di inquinamento ambientale e che merita più rispetto. Nonostante le rassicurazioni del sottosegretario Morassut (Pd), registriamo l’ennesima figuraccia di un governo di dilettanti che fa dell’ambiente e del green soltanto un argomento di facciata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News