Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Giugno - ore 23.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Digestore, Natale (Pd): "Peracchini si è accorto che bisognerebbe importare rifiuti da fuori"

"Si è improvvisamente ravveduto. Ora faccia valere la pianificazione provinciale".

"Fino ad ora dove è stato?"

La Spezia - "Fallimento completo di Peracchini e del centrodestra sul biodigestore. Dopo mesi che il Sindaco/Presidente ha sempre detto che lui non poteva intervenire, che i decisori erano altri, che persino era arrivato a chiudere consigli provinciali e comunali staccando il collegamento (cos’è mai viste) e che tutto andava bene così, improvvisamente ha fatto approvare, dai consiglieri di maggioranza, un documento in cui viene scritto che la Provincia deve aprire un tavolo di trattativa con Recos e Acam/Iren?! Se non fosse una cosa seria si potrebbe pensare che stiamo assistendo ad una puntata di 'Scherzi a parte'!". Lo afferma in una nota il consigliere regionale Davide Natale (Pd).
"Il presidente Peracchini - prosegue - si è accorto che per fare funzionare un impianto di quelle dimensioni bisogna importare i rifiuti da fuori provincia. Che sorpresa! Che scoperta! Bastava leggesse i documenti della pianificazione precedente per capire le reali esigenze del territorio. Per questo a più riprese ho chiesto, sia in consiglio regionale che attraverso la stampa, che si ritornasse a quanto deciso dal consiglio provinciale nell’agosto del 2016! 'Bisogna definire l’esatta quantificazione dei costi di realizzazione dell’impianto e dei costi di conferimento a carico dei comuni'. Così tuona il Presidente. Mi domando: fino ad ora dove era? Se non ci fosse stato tutta questa sommossa (comitati, Sindaci, consigli provinciali, comunali e regionali) lui sarebbe andato dritto visto che non ha mai voluto ascoltare nessuno. Il Presidente improvvisamente si è ravveduto. Non è sufficiente. Faccia valere la pianificazione provinciale approvata e faccia capire che gli interessi di una comunità vengono prima di qualsiasi altra cosa".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News