Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 14.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Centro storico, altolà a sexy shop, money transfer e distributori automatici

Tra le nuove attività economiche il Comune della Spezia intende escludere alcune tipologie merceologiche che contribuiscono al degrado del territorio. Brogi: "Per alzare il livello, rispettare decoro, tradizioni ed eccellenze".

la misura
Via del Prione

La Spezia - Firmata l’intesa tra Regione Liguria e Comune della Spezia finalizzata al miglioramento della qualità della vita e alla qualificazione dell’insediamento di attività commerciali in zone di particolare valore archeologico, storico, artistico e paesaggistico. "La vivibilità e la vita economica dei nostri centri storici è strettamente correlata al livello di commercio che vi si svolge. L'intesa raggiunta con il Comune della Spezia - dopo quelle raggiunte con Genova, Monterosso, Savona e Sestri Levante - mira proprio a tutelare il valore storico, architettonico e paesaggistico dei nostri centri urbani, qualificandone al contempo il tessuto economico" - spiega l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Liguria Andrea Benveduti. "Dire no ad aperture indiscriminate di attività a bassissimo valore aggiunto (come sexy shop, money transfer e distributori automatici) - aggiunge Benveduti - non vuol dire soltanto combattere il degrado. Ma significa anche preservare il bello della nostra tradizione, rivitalizzando il cuore delle nostre città".

La misura, che ieri sera ha trovato anche un passaggio in consiglio comunale (leggi qui) è stata adottata in collaborazione con il competente soprintendente del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, le associazioni di categoria maggiormente rappresentative del commercio e dell’artigianato, Confcommercio e Confesercenti-Confartigianato e Cna. "Un ottimo risultato raggiunto per il centro storico della Spezia – dichiara il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – ora più che mai è necessario tutelare al massimo i nostri esercizi commerciali e il decoro urbano, preservando le eccellenze locali e la bellezza del nostro territorio con un commercio di qualità. Una vetrina in centro significa famiglie che lavorano, una strada decorosa e pulita, illuminata, un presidio importante che deve essere valorizzato e non squalificato, che deve valorizzare tutto il centro storico e non degradarlo. Inoltre, è indubbio che un miglioramento anche estetico del tessuto commerciale del centro contribuisca sensibilmente a valorizzare tutto il centro storico e quindi tutta la nostra città".

Tra le nuove attività economiche si intende escludere alcune tipologie merceologiche che contribuiscono al degrado del territorio, come lavanderie automatiche, apparecchi automatici, phone center, telefonia, fax-internet point, money transfer, money change, sexy shop, sale giochi, compro oro e centri massaggi. "L’intesa ha lo scopo di contrastare il degrado dei centri cittadini e al contempo migliorare lo sviluppo commerciale dei centri urbani, puntando su decoro, tradizione ed eccellenze - commenta Lorenzo Brogi, assessore al commercio del comune della Spezia - Cerchiamo con questo atto di valorizzare le produzioni locali e tutelare il patrimonio culturale del territorio e arginare fenomeni di sviluppo irregolare dei quartieri. Inoltre, vengono introdotte semplificazioni per gli esercenti, come ad esempio lo stop all’obbligo di rimozione dei dehors per i bar e ristoranti, autorizzazioni valide per più tempo ed esenzioni per coloro che decidono di abbellire le vie cittadine davanti ai propri esercizi. Infine – conclude l’assessore Brogi - stop alle discoteche mascherate da circoli culturali, si all’attività ricreativa sana e all’associazionismo vero".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News