Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Luglio - ore 22.27

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Baldino chiede di trasformare la videosorveglianza in un VAR degli atti vandalici

"operatori sempre al video"
Atto vandalico

La Spezia - "Tempo fa dissi che la video sorveglianza presuppone la presenza di operatori che,  in tempo reale,  controllino ciò che accade nelle varie zone della città che sono monitorate dal sistema di telecamere. Non può essere sufficiente l’opportunità di verificare in un secondo tempo quanto accaduto. Nel primo caso infatti si svolge un’attività di prevenzione mentre nel secondo solo sanzionatoria.
Oggi tutto questo non basta più e, andando oltre alla provocazione chiedo all’amministrazione che alle videocamere posizionate in zone critiche come quelle del centro, dell’Umbertino, compresa la nuova postazione installata in Via Milano, venga applicato un microfono volto a rilevare e registrare anche l’audio di quanto avviene.
Visto l’assordante menefreghismo riscontrato, almeno chi di dovere, potrebbe avere l’esatta percezione di cosa devono sopportare i residenti in termini di fracasso, urla, risse, e quanto altro ancora accade nelle ore notturne nel quartiere Umberto Primo, come in molte altre zone del centro.
Del resto proprio e non solo da questo quartiere al sottoscritto, ogni mattina giungono foto e filmati più che eloquenti che quasi regolarmente invio a chi in campagna elettorale si era impegnato per trovare finalmente una soluzione. Purtroppo solo raramente vengono presi provvedimenti che però, alla fine si rivelano inutili. 
La video sorveglianza infatti non può e non deve essere uno strumento utile solo allo scopo di cercare di risalire ai responsabili, deve essere invece anche  uno strumento volto al monitoraggio della situazione onde poter intervenire durante e prima che determinate attività di micro criminalità o di atti vandalici si verifichino.
La presenza delle telecamere invece appare come un alibi utile a sostenere di essersi impegnati, anche con investimenti costosi, per risolvere un problema diffuso e di non poter fare altro che quanto compiuto. La verità invece è che non si può più tollerare che bande di ubriaconi ogni notte si approprino di una città e del sonno dei suoi residenti !  
Tutto questo capita anche nei giardini pubblici dove, nonostante la nuova illuminazione, continuano a campeggiare barboni e dove gli alberi sono luoghi di minzioni a tutte le ore del giorno e della notte. 
Mi chiedo se esiste ancora un servizio di agenti in borghese, le auto civetta, gli appostamenti.
Si è mai fatto tutto questo per prendere sul fatto i nostri “Vandali della notte” ?
Si è mai appostato qualcuno nella tragicomica Via Milano dove il solito bar/circolo sportivo/minimarket (ma quante licenze si è permesso assumesse tale bettola ?) ha riaperto dopo l’ennesima sanzione amministrativa con relativa sospensione della attività ?
Si è mai mandato agenti in borghese in Piazza Brin durante una qualsiasi notte di ordinaria follia quando canti e balli, alcol e droga movimentano loro malgrado il sonno dei residenti ?  
O si aspetta sempre la solita segnalazione notturna per arrivare a sirene spiegate, in modo che i più pericolosi o perlomeno i meno ubriachi si dileguino indisturbati ?
Gli addetti alla pulizia della città hanno mai segnalato all'amministrazione in che condizione trovano la città il mattino quando prendono servizio ?
Spiace doverlo dire, ma la responsabilità per tutto  questo delirio che avviene alla Spezia, una città ormai ridotta alla decadenza sia nel centro che nelle periferie, sono chiare e  sono politiche e istituzionali !
Ovviamente ci sono almeno due partiti politici che, denunciando quel che accadeva durante l’amministrazione Federici, hanno caratterizzato con queste denunce la loro campagna elettorale nel 2017 e ora fanno finta di nulla e si giustificano dicendo che sono state messe telecamere ovunque. Ma la verità è che il problema c’era e,  permanendo ancora, vi è la dimostrazione che nessuno lo ha risolto, anzi si è amplificato, anche se qualche comunicato stampa vergato dal “solito  Sindaco che nega l’evidenza” vorrebbe affermare il contrario. Ma forse il sindaco ha la testa nel pallone".
 
Massimo Baldino Caratozzolo
(Forza Italia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News