Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio - ore 17.38

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Articolo Uno: "Anziani in coda a centro vaccinale chiuso. E' questo il modello Liguria?"

la protesta
Centro vaccinazioni Ex Fitram

La Spezia - "Leggere i comunicati di Toti che sulla sua pagina dice che anche a Pasqua e a Pasquetta continuano le vaccinazioni con la solita efficienza, farebbe ben sperare. Peccato poi venire a sapere che domenica nel punto vaccinale della biblioteca Beghi, diversi anziani al mattino e di nuovo nel pomeriggio sono rimasti in coda, in attesa con il centro vaccinale chiuso sperando che aprisse per poter fare il vaccino per cui erano stati convocati. Pare che sia accaduto per la passerella fatta da Toti per cui diverse persone già convocate hanno avuto notizia del rinvio mentre altre non sono state neanche rintracciate ed avvisate e si sono recate sul posto ma sono rimaste così in piedi in inutile attesa". Così il coordinamento provinciale di articolo uno La Spezia che aggiunge: "Forse, non per caso, come Liguria oscilliamo tra il penultimo e il terzultimo posto nella classifica delle regioni in materia di vaccini. È apprezzabile lo sforzo del personale ed anche dei molti volontari che si stanno prodigando per risalire questa china ma sentire Totiad ogni piè sospinto, parlare di efficienza e di modello ligure ci preoccupa molto visto che chi ne parla pensa di proporlo a livello nazionale".

"Episodi come questo - continua la nota . dimostrano, se ancora ce ne fosse bisogno, che il modello sanitario e politico ligure, copiato da quello Lombardo, sarebbe da cancellare. Ciò per i danni che fa, specialmente ma non solo in sanità, per la costante strategia di privatizzazione, come dimostra anche il progetto per l’ospedale nuovo che a Spezia si vuole in parte affidare ai privati, gli unici che ne avrebbero reali e lauti guadagni. Forse far funzionare male la sanità pubblica, far mancare risorse e personale serve a questo, come affidare i vaccini ai privati, facendo vedere che così si velocizza, serve a questo, a denigrare il pubblico consentendo insieme guadagni ai privati sulla pelle dei cittadini. Come diceva uno che se intendeva di giochi di potere e di manovre occulte 'a pensar male si fa peccato .. ma spesso ci azzecca'. Purtroppo come Articolo Uno temiamo sia così e per questo ci batteremo per far funzionare i servizi pubblici per impedire che gli affari prevalgano sulla salute, perché senza salute sarà difficile poter tornare alla normalità e tornare a vivere come si dovrebbe".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News