Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 04 Agosto - ore 19.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Area Enel, AvantInsieme: "Tanto tempo perso. Rilanciamo la proposta sulla mobilità elettrica"

Il commento

La Spezia - "Il ministero per la Transizione ecologica, su input della commissione di verifica dell’impatto ambientale, ha certificato la mancata ricerca di alternative credibili per il sito di Vallegrande". Così Alleanza Civica-AvantInsieme, forza politica che esprime il consigliere comunale Lorenzo Forcieri tra i banchi dell'opposizione spezzina, interviene per commentare le ultime sul futuro dell'area che oggi ospita la centrale termoelettrica a carbone di Enel.

"Fin dalla campagna elettorale del 2017 - rivendicano gli esponenti di Alleanza Civica-AvantInsieme - avevamo cercato di mettere al centro del dibattito politico la dismissione della Centrale e la trasformazione dell’aerea ad altri usi. Siamo consapevoli che la rigenerazione e il futuro dell’intera città passano da quello che verrà fatto in quei 70 ettari. Siamo contenti di aver vinto una prima battaglia a cui nessuno credeva! Ma non possiamo non rilevare che tanto, troppo tempo è stato perso. L’amministrazione fin dal suo insediamento - proseguono da Alleanza Civica-AvantInsieme - ha evitato il problema, non impegnandosi su nessun progetto alternativo, attendendo passivamente decisioni prese a Roma. Ora possiamo rilanciare la nostra proposta sulla mobilità elettrica, su cui tutti i Paesi europei si stanno muovendo e stanno attirando investimenti, e il recovery plan su questo può venire in aiuto, pensiamo ad investimenti per la mobilità alternativa anche in ambito nautico e navale perché il Miglio blu, con il quale l’amministrazione si riempie la bocca da anni, non sia solo un chilometro di asfalto rifatto ma sia il punto di partenza della svolta della nostra città. Certo, la partita non è ancora finita, innanzitutto è stato messo uno stop all’arroganza dell’Enel, ed ora si aprono enormi possibilità di realizzare qualcosa di alternativo ed innovativo, che dia lavoro e dignità alla nostra città senza dover subire ancora le scelte prese altrove. Noi ci saremo e continueremo a batterci per questo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News