Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Giugno - ore 23.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Peracchini convochi subito un Consiglio sul biodigestore o non ci presenteremo in commissione"

L'opposizione al presidente

La Spezia - "Peracchini convochi subito il Consiglio provinciale sul biodigestore o non ci presenteremo alla commissione Ambiente di domani". Così i consiglieri provinciali Massimo Lombardi, Giacomo Cappiello, Simone Regoli e Dina Nobili lanciano l'ultimatum al presidente della Provincia, ritornando sul tema dell'impianto di trattamento rifiuti proposto da Recos e approvato dalla Regione.

"Nel ribadire la nostra volontà di portare all'attenzione del prefetto quanto successo all'ultimo consiglio provinciale, durante il quale il presidente Peracchini ha commesso un atto politicamente gravissimo e antidemocratico interrompendo la discussione e impedendo la votazione della mozione e dell'ordine del giorno presentati sul biodigestore previsto a Saliceti, dichiariamo che saremo presenti alla commissione Ambiente indetta per venerdì pomeriggio solo ad una condizione. Questa - spiegano Lombardi, Cappiello, Regoli e Nobili - si traduce nella nostra richiesta: prima della stessa, il presidente Peracchini si assuma l'onere di convocare ufficialmente il prossimo consiglio provinciale, inserendo nell' ordine dei lavori la mozione e l'ordine del giorno in questione".

"Riteniamo che solo con questo presupposto, che appare sostanziale, prioritario e quanto mai necessario, un approfondimento tecnico della commissione possa ritenersi davvero utile e prodromico ad una metodologia di lavoro che sia realmente efficace. Senza questa garanzia, la commissione si rivelerebbe solo una inutile perdita di tempo, esclusivamente strumentale e servente ad evitare di affrontare il tema in Consiglio provinciale: noi - proseguono i consiglieri provinciali di opposizione - non abbiamo intenzione di avallare una simile scelta, rendendoci partecipi di un teatrino che riteniamo lontano ed incompatibile con il nostro modo di intendere non solo il consesso istituzionale, ma anche il concetto stesso di rappresentanza e, più in generale, della politica", concludono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News