Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 06 Maggio - ore 22.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Per i vaccini servono risposte chiare da Asl e Comune. Non passerelle”

Melley e Centi: attaccano: "Pare che dopo un inizio promettente, da ieri le prenotazioni siano state fissate addirittura ai primi di aprile, vale a dire tra più di un mese e mezzo da oggi".

"troppi aspetti oscuri"
Vaccino anti Covid

La Spezia - “Per la campagna vaccinazione anti Covid non bastano foto ed annunci ad effetto e per prima la Dottoressa Massei, responsabile Asl della campagna di vaccinazione, dovrebbe provare a chiarire molti quesiti che assillano i cittadini over 80 e le loro famiglie.” Così Guido Melley e Roberto Centi, LeAli a Spezia/Lista Sansa, che continuano: “C'è confusione e disinformazione sulle procedure la somministrazione del vaccino agli anziani: in tanti hanno consegnato il modulo informativo, ma non hanno ricevuto da Asl alcuna successiva comunicazione al riguardo come era invece previsto nelle istruzioni diramate. Altri cittadini con i capelli grigi, grazie a comunicazioni trasmesse solamente sui media o ad un banale passaparola, hanno invece appreso la possibilità di prenotare il proprio turno di vaccinazione tramite il portale telematico della Regione. Si è così creata una disparità di trattamento tra chi ha potuto rivolgersi al portale e chi è invece ancora in attesa di notizie dai servizi Asl".

Continuano ancora i due consiglieri: "Inoltre, situazione che ci è stata segnalata da diversi cittadini anziani, dopo le primissime prenotazioni andate a buon fine e con appuntamenti fissati a breve termine, da ieri pare che le prenotazioni siano state fissate addirittura ai primi di aprile, vale a dire tra più di un mese e mezzo da oggi. Ci chiediamo se corrisponda al vero questa notizia e se un lasso di tempo così ampio, che ha destato stupore misto a preoccupazione negli anziani interessati, possa dipendere da qualche disfunzione del sistema, dal sovraccarico delle richieste o dalla effettiva disponibilità dei vaccini. In questo quadro di incertezza vi è poi la questione dei medici di famiglia che sono stati in larga parte emarginati dall’intera operazione e non dispongono delle informazioni necessarie ai pazienti che si rivolgono loro.”

Concludono Melley e Centi: “Ci sono troppi aspetti ancora oscuri sulla campagna di vaccinazione che meritano un immediato chiarimento. Per parte nostra, dopo aver presentato una prima interpellanza a metà gennaio con risposte molto evasive da parte dell’Ass. Ivani, abbiamo richiesto prontamente una nuova seduta di commissione per fare il punto ed informare così facendo la cittadinanza. Speriamo che Asl e Comune passino rapidamente dalle passerelle ai fatti.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News