Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 21.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Felettino non verrà privatizzato, prima studiare poi parlare"

cambiamo all'opposizione
Nuovo Felettino, il progetto illustrato in conferenza stampa

La Spezia - "Tra le accuse piu` bislacche che ci e` capitato di ascoltare dall'opposizione sicuramente quella relativa alla privatizzazione dell'Ospedale Felettino di La Spezia e` una di quelle piu` stravaganti. - dichiara il gruppo di Cambiamo in Consiglio Regionale - Onestamente non sappiamo se esista un premio per l'accusa piu` insensata e irragionevole tra quelle lanciate al presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ma da qui alla fine della legislatura potremmo anche prendere in considerazione l'idea di istituirlo, visto che pare che i pretendenti siano numerosi e fermamente decisi a darsi battaglia".

"Due candidati che sembrano essere decisi a iscriversi a questa singolare competizione sono sicuramente il consigliere comunale spezzino, Guido Melley, e il consigliere regionale della Lista Sansa, Roberto Centi. - prosegue compatto il gruppo consiliare arancione - I due sono arrivati a sostenere che 'il nuovo ospedale degli spezzini sara` costruito dai privati, ma sara` poi in larga parte in mano ai privati', nulla di piu` falso e tendenzioso, ovviamente, ma non contenti i due esponenti del centrosinistra si lanciano in una lunga invettiva contro quella che definiscono come 'una privatizzazione strisciante'. Ora, posto che nella giornata di ieri era uscito un comunicato di Regione Liguria a tema nuovo ospedale spezzino e che forse i nostri due avversari politici avrebbero potuto leggerlo con maggiore attenzione; ci preme di comunque di sottolineare che non vi e` in atto nessuna privatizzazione, come invece i due accusatori vogliono lasciar intendere, mentendo dunque ai cittadini. Il partenariato pubblico- privato, come gia` ribadito dal presidente Toti, garantisce che l'ospedale e tutti i servizi sanitari e amministrativi rimangano totalmente pubblici fin dalla fase di realizzazione dell'opera. Di strisciante, quindi, ci sono solo le loro insinuazioni strumentali e prive di ogni fondamento giuridico".

"Sarebbe bello che le persone si informassero e studiassero prima di parlare, visto soprattutto il ruolo istituzionale che ricoprono. - concludono i consiglieri regionali di Cambiamo! - Ma abbiamo capito che la strada ormai e` tracciata, saremo costretti a proseguire dritti continuando a lavorare con impegno e serieta` per il bene della nostra regione, come sempre abbiamo fatto, mentre a tempo perso ci sara` ancora chi provera` a screditare il nostro lavoro. Di questo poco ci curiamo, i cittadini liguri, ben piu` assennati di tanti altri che si candidavano a governarli, hanno provveduto in maniera plebiscitaria a relegare tra i banchi dell'opposizione tutte quelle persone che per la nostra Regione nulla hanno fatto e nulla hanno dimostrato di saper fare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News