Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Giugno - ore 23.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Turismo militare e unica card con le Cinque Terre

L'assessora Frijia sui progetti che riguardano il turismo. "Tre cartine turistiche presto scaricabili dal nuovo sito. Con le compagnie studiamo percorsi in città per i croceristi. Tassa di soggiorno? Non si sceglie una meta in base a quello".

il punto in seconda commissione
Turismo militare e unica card con le Cinque Terre

La Spezia - Un'unica card per viaggiare da Tellaro a Monterosso e accedere agli stessi servizi. Ma anche nuovi percorsi in città per i croceristi, da studiare seguendo le indicazioni dei tour operator che lavorano con le maggiori compagnie di navigazione. E l'immenso patrimonio storico-militare della città, una potenziale offerta che non ha pari in Italia e che è uno degli ambiti del turismo mondiale in grande ascesa. Si è parlato di tutto questo nella seconda commissione presieduta da Patrizia Saccone in via telematica. Ospite l'assessora al turismo Maria Grazia Frijia, che ha fatto un punto della situazione e annunciato le idee per far riprendere al territorio una crescita del comparto, che da tanti anni mostra grande vitalità.

Turismo digitale
“La prima cosa che ho fatto dal mio insediamento è stato cercare di capire come eravamo visti sulla rete. Il sito MySpezia, che era stato trascurato a causa della crisi sanitaria, è stato ripreso nei primi mesi del 2021. Lo abbiamo risistemato per occupare uno spazio che si era svuotato, in attesa del nuovo sito turistico che sarà pronto entro settembre-ottobre”. Conterrà un pagina dedicata al lavoro del CAI, che ha creato una serie di sentieri ad anello attorno alla città durante il periodo di spostamenti limitati. “Anche il turista di prossimità vuole vivere all'area aperta”, dice l'assessora.

Nuovo sito turistico
Avrà quattro landing page su quattro distinti temi: sentieri, Futurismo, mare e musei. Le porte d'ingresso per mettere piede nella città e iniziare a scoprirla secondo percorsi studiati secondi i princìpi del “turismo esperenziale”.

Tre cartine turistiche
La presidente Patrizia Saccone chiede qualche dettaglio. Saranno sia cartacee che digitali, in italiano ed in inglese. Pronte tra una decina di giorni. Una è pensata dal CAI, con i sentieri ad anello e quelli del resto della provincia. Un'altra racconta La Spezia Liberty e l'altra è la classica mappa turistica a strappo. La presidente Patrizia Saccone chieder delucidazioni.

Una card per Golfo e Cinque Terre
La nuova card turistica per ora è solo cartacea, ma entro l'anno “sarà digitalizzata e scaricabile dal nuovo sito. Ad un prezzo calmierato, permetterà al visitatore di usufruire del trasporto pubblico, accedere ai musei e avere sconti per noleggiare biciclette, monopattini o per parcheggiare nell'Europa Park. C'è un progetto di condivisione con i Comuni del Golfo e quelli del Parco della Cinque Terre. Sarà una card in continua evoluzione”.
Aspetto di grande interesse è il progetto di fondere la card del Golfo della Spezia con quella delle Cinque Terre. “Con il Parco nazionale si cerca un accordo quadro per integrare le due card dei rispettivi territori – spiega Frijia -. Questo permetterebbe ad un turista di avere sconti sul trasporto pubblico su gomma in tutta la provincia per esempio. Ci sono buoni presupposti per portare a casa il risultato”.

Crociere.
Royal Carribean al momento è meno attiva, avendo una clientela prettamente internazionale. “Con MSC e Costa Crociere ci sono stati una serie di confronti per costruire nuovi percorsi per i croceristi, che oggi non possono fermarsi in negozi e bar a causa della pandemia. La prossima settimana incontrerò il tour operator di Costa che farà un giro per la città in quest'ottica “.
Il Comune della Spezia, all'interno delle iniziative di Regione Liguria, sarà presente ad alcune fiere di settore. La prima è stata la BiT di Milano andata in scena in “remoto” e finita da pochi giorni. “La Spezia, una volta conosciuta come stazione di partenza per le Cinque Terre, vuole diventare una meta essa stessa. Con Giacomo Erario stiamo capendo come andare a promuovere sempre di più il territorio, partendo in particolare dal capoluogo”.

Passaggi televisivi
Drive Up, trasmissione automobilistica di Italia 1, andrà in onda domani con la puntata girata alla Spezia nelle scorse settimane. Ha scelto questo territorio per provare la Audi e-tron, sportiva elettrica. Carica alle colonnine di Piazza Europa, poi il lungomare, l'arsenale e infine le Cinque Terre. “Geo&Geo sta preparando un documentario sulla città, che andrà in onda nel 2022”, annuncia Frijia.

Una via dei sapori con Alba
Atteso alla Spezia Emanuele Bolla, assessore al turismo della città di Alba. Con quella parte di Piemonte esiste un rapporto basato sullo scambio culinario da diversi anni, che ora si proverà a strutturare in maniera più puntuale ed efficace. Da un parte il tartufo d'Alba con il vino rosso delle Langhe e dall'altra le ostriche della Spezia con il vino bianco della Cinque Terre.

Turismo militare
In estate ci sarà l'inaugurazione del Parco delle Mura, con il suo percorso urbano che attraversa le colline e permette di trovare natura e paesaggi a pochi minuti dal centro storico. “Stiamo valutando l'utilizzo della galleria antiaerea sotto Scalinata Quintino Sella, in un'ottica di valorizzazione che possa andare a braccetto con il Museo Tecnico Navale, la cui gestione è stata messa a bando da Difesa Servizi. Sempre in ottica di turismo militare, traguardiamo alla più volte annunciata musealizzazione del sottomarino Leonardo Da Vinci.
“L'azione degli urbex che hanno violato l'opera protetta all'Acquasanta, che rimane un reato, dimostra però le potenzialità di un certo tipo di offerta – ricorda il commissario Emanuele Corbani - E' possibile iniziare un dialogo con la Marina Militare per rendere fruibile questo luogo che la forza armata ha intenzione di bonificare nei prossimi tempi?”. “Lo auspico, potrebbe essere un elemento caratterizzante della città – dice l'assessora -. Royal Carribean ci diceva che i turisti americani sono particolarmente interessati ai tempi della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra Fredda. Stiamo lavorando per andare in quella direzione”.

Sentieri
La commissaria Dina Nobili pone l'accento sulla necessità di una manutenzione puntuale dei sentieri. “Pulizia ma anche informazione. Non sempre i nostri percorsi hanno tutte le informazioni che sarebbero necessarie per rendere l'esperienza completa e sicura”.

Tassa di soggiorno
“In questi quattro anni fa poco è stato fatto sul tema di mettere a sistema il territorio. Il progetto del Dmo è rimasto al palo e ormai c'è una pietra tombale sopra. Parola come turismo esperienzale è uno slogan, poi vedremo cosa produrranno realmente – dice Guido Melley -. C'è una discreta insoddisfazione dal punto di vista delle associazioni di categoria sull'uso della tassa di soggiorno, che potrebbe essere tagliata per le famiglie di tre o quattro persone. Ovvero per i turisti di prossimità”.
Su questo punto l'assessora ritiene che “non sia la tassa di soggiorno a far decidere un turista se scegliere o meglio una meta. E' il tipo di offerta che questa propone, le cose che pensa di poter fare a determinare l'apprezzamento. Gli indicatori ci dicono che sì, esiste una crisi economica che incide, ma oggi non si viaggia per le limitazioni imposte dalla pandemia più che dalla mancanza di soldi”, dice Frijia.

Verde e decoro urbano
Una situazione che il commissario Enzo Ceragioli ritiene “disastrosa”: “Un brutto biglietto da visita per la città”. Frijia difende l'operato dell'amministrazione: “Abbiamo investito molto e fatto grandi passi avanti. Una parte della tassa di soggiorno è utilizzata per il verde pubblico. I Giardini Pubblici sono stati rifatti, così come tanti parchi in giro per la città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News