Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Maggio - ore 21.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Rinnovare il bagno: 4 idee economiche ma ad effetto

Rinnovare il bagno: 4 idee economiche ma ad effetto

La Spezia - Rinnovare il bagno è un'esigenza molto frequente, poiché si tratta della zona della casa che necessita di maggiore manutenzione di impianti, ma anche perché è la prima a passare di moda. Quando si parla di ristrutturare il bagno, si pensa subito ai costi da sostenere. Una ristrutturazione completa che comprende vari lavori da effettuare, come cambiare i rivestimenti, i sanitari, il box doccia, i mobili e le luci, non può essere economica.

Consigli per rinnovare il bagno a costo zero (o quasi)
1. Sostituire la rubinetteria
Per rinnovare il bagno senza effettuare interventi troppo invasivi come cambiare i sanitari, è possibile sostituire la rubinetteria. Sostituendo la vecchia con una rubinetteria moderna, anche i sanitari appaiono subito ringiovaniti. La rubinetteria con gli stili più moderni si può acquistare nella migliore ferramenta online.

È possibile scegliere tra la classica finitura cromata o optare per nuovissimi rubinetti colorati. Se si abbinano anche al porta salviette e agli accessori, il risultato sarà strepitoso. Da qualche anno sono anche tornati di moda i rubinetti colorati, quindi ci si può sbizzarrire anche nella scelta dei colori che meglio si abbinano al bagno.

Tuttavia, a parte il design e il colore, un aspetto molto importante da tenere in considerazione nella scelta della rubinetteria è la tecnologia di risparmio energetico e idrico. Alcuni miscelatori, se la leva è posizionata al centro, erogano unicamente acqua fredda, mentre per ricevere acqua calda è necessario spostare la leva a sinistra. Grazie a questa tecnologia, la caldaia si attiverà poche volte permettendo anche di risparmiare energia elettrica.

Alcuni tipi di miscelatori, inoltre, consento anche di ridurre drasticamente i consumi d'acqua e di impostare anche la temperatura massima che l'acqua calda può raggiungere, al fine di evitare scottature, ma anche di risparmiare sulla bolletta.

2. Conferire un nuovo look alle piastrelle
La demolizione delle piastrelle in un bagno comporta grandi sforzi sia a livello di tempistiche che di costi, nonché una situazione di disagio non trascurabile in casa. Proprio a causa di queste motivazioni, spesso, si tende a rimandare i lavori di rinnovo. Per fortuna, esistono diverse soluzioni che consentono di mettere a nuovo il proprio bagno senza togliere le piastrelle, spendendo molto meno.

La prima soluzione consiste nel ricoprire le vecchie piastrelle con delle nuove in gres porcellanato dallo spessore minimo pari a 3 millimetri. Queste ultime possono essere applicate anche sui pavimenti: sono disponibili in diverse dimensioni e riproducono materiali come il legno, la pietra o il marmo. La posa, però, va fatta con cura poiché il sottofondo deve essere ben livellato, per evitare che possano esserci delle irregolarità nel risultato finale.

Un'altra soluzione è quella di ricoprire le vecchie piastrelle con delle resine speciali che permettono di ottenere un risulto uniforme e liscio, impedendo la formazione di muffe e di macchie dovute all'umidità. Questa tipologia di copertura, però, può essere effettuata solo su piastrelle integre; in caso contrario, occorre prima sostituire quelle rotte o mancanti.

Per ottenere un buon risultato, bisogna dare due mani e tenere in conto anche dei tempi di asciugatura tra una passata e l'altra. La resina ha il vantaggio di essere in grado di ricoprire tutti i tipi di superficie, ma l'operazione di stesura è complessa; pertanto, è necessario l'intervento di un professionista.

3. Arredare il bagno con le piante
Negli anni Settanta le piante in bagno erano molto di moda, ma nell'ultimo periodo stanno vivendo un secondo momento di gloria. Il bagno è la stanza della casa dove si inizia e si termina la giornata. Mettere delle piante al suo interno non è solo un vezzo estetico, poiché il verde ha un influsso benefico sulla mente e fa sentire più rilassati e ottimisti. Inoltre, questo colore fa sembrare lo spazio più ampio, un aspetto importante soprattutto per i bagni più piccoli.

Se si desidera collocare delle piante vere in bagno, occorre tenere in considerazione alcuni fattori. Primo fra tutti, l'umidità, ovvero la quantità di vapore acqueo presente nell'aria. Il bagno, grazie alle docce calde e vasche fumanti, rappresenta la stanza più umida della casa ed è, quindi, perfetta per accogliere piante da appartamento di origine tropicale.

Tuttavia, bisogna valutare anche la temperatura, poiché possono esserci escursioni termiche dovute ai vapori dell'acqua calda e ai continui ricambi d'aria. Se il bagno gode di una buona esposizione alla luce solare, ci si può sbizzarrire con una grande varietà di specie. In primis, le succulente, che amano ricevere la luce diretta.

Per i bagni poco luminosi, le piante ideali sono la falce e l'aloe vera. Infine, se il bagno non è dotato di finestre, è possibile renderlo più colorato con un bel vaso con dei fiori recisi o, in alternativa, un'idea originale è quella di posizionare piccoli mazzetti di piante officinali per profumare l'ambiente, da sostituire una volta secchi.

4. Cambiare gli specchi
Lo specchio in bagno rappresenta un elemento fondamentale e molto sfruttato per truccarsi, lavare il viso e il corpo e mettersi in ordine prima di uscire. Lo specchio, inoltre, permette di rendere anche l'ambiente più grande. Per i bagni molto piccoli, è in voga creare una parete di specchi che consente di riempire le pareti vuote, giocando con le varie dimensioni, per amplificare la prospettiva visiva.

Per quanto riguarda lo specchio principale, ovvero quello posizionato sul lavabo, può avere dimensioni diverse. La scelta della grandezza è molto soggettiva, non sempre legata alle dimensioni della stanza o del mobile del lavabo. Le ultime tendenze suggeriscono soluzioni originali come specchi extralarge, dalle forme asimmetriche o multiple.
Oltre alle classiche forme rettangolari o quadrate, sono di moda le specchiere tonde e ovali, quelle esagonali e dalle forme irregolari.

Un altro elemento fondamentale per quanto riguarda lo specchio in bagno è l'illuminazione. Generalmente, la luce è integrata, ma quando questa non è presente o è mal progettata, è possibile optare per altre soluzioni come aggiungere degli applique o delle strisce led luminose sulla cornice superiore dello specchio o ai lati. L'illuminazione è molto importante per il bagno perché, a seconda della luce, cambia completamente l'aspetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News