Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 02 Agosto - ore 16.51

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Prima casa, mutuo spezzino tipo tra i 50 e i 150mila euro

La lettura dell'Osservatorio di MutuiSupermarket.it: "Forte crescita delle richieste nel primo semestre 2021, un trend che si confermerà".

Qualche numero
Panorama La Spezia

La Spezia - “Il mercato immobiliare nel primo semestre 2021 ha mostrato una forte crescita delle richieste di mutui per la prima casa, a fronte di un netto calo della surroga. Un trend che si confermerà anche nei prossimi mesi. Alla Spezia le opzioni non mancano. Gli spread sono ancora convenienti, anche se i tassi di interesse per quanto riguarda i mutui a tasso fisso sono in risalita. Ma la formula di finanziamento a tasso fisso sembra rimanere la strada migliore da percorrere anche nella seconda metà del 2021, perché è la meno incerta: con questa scelta il mutuatario sa che le oscillazioni di mercato non cambiano le rate da pagare e che la cifra da rifondere è la stessa dall'inizio alla fine”. Questo lo scenario tracciato dall’Osservatorio di MutuiSupermarket.it, il motore di ricerca e comparazione mutui gestito da FairOne S.p.A., società che nel 2020 ha intermediato circa un miliardo di euro di nuovi finanziamenti casa. L'Osservatorio, prendendo ad esempio un’operazione di acquisto prima casa effettuata da un impiegato a tempo indeterminato della zona, di 34 anni, con un reddito mensile di 2.400 euro su un immobile situato alla Spezia del valore di 220mila euro, con un importo richiesto di 140mila euro e la durata del mutuo 20 anni, spiega che le migliori offerte prevedono rate mensili tra i 524 e i 568 euro per il tasso variabile e tra i 529 e i 604 per il tasso fisso.

“Anche a luglio 2021 – spiegano dall'Osservatorio guardando ancora alla Spezia e provincia - la finalità acquisto supera la surroga (cioè poter trasferire il mutuo in essere presso un altro istituto bancario, ndr) raggiungendo il 59% del totale complessivo delle domande rispetto al 51% nello stesso periodo del 2020. In riferimento all’importo, quello maggiormente richiesto va dai 50 ai 100 mila euro (41%). Per quanto riguarda la fascia d’età, è capo lista quella compresa fra i 46 e i 55 anni (38%). La classe di reddito predominante va dai 1.500 ai 2mila euro (33%)”.
Possibile ampliare il discorso al 2020 e ai primi due trimestri 2021, notando come, a livello di importi richiesti, nei 18 mesi considerati il grosso della fetta (attorno all'80 per cento) se lo siano spartito in maniera pressoché equa le classi 50mila-100mila e 100mila-150mila. A seguire, la fascia 150mila-250mila (da un minimo del 13 per cento a un massimo del 24 per cento del totale negli ultimi sei trimestri); percentuali estremamente ridotte sopra e sotto queste soglie. Guardando invece alla fascia d'età dei richiedenti spezzini nell'ultimo anno e mezzo, la più rappresentata, raccontano i dati dell'Osservatorio MutuiSupermarket.it, è quella 36-45 anni (una percentuale media del 34 per cento circa), seguita dalla fascia 46-55 anni (29 per cento circa), quindi il 20.5 per cento dei 26-35enni.
E quali sono le classi di reddito che chiedono mutui nello Spezzino? Queste le medie degli ultimi 18 mesi: 31.3 % reddito mensile superiore a 2.500 euro, 24.3% per i 1.500-2.000, 23.5% per i 2.000-2.500 euro, 18.7% per i 1.000-1.500, 2% sotto i mille euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News