Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio - ore 22.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Presenze turistiche: Spezia dimezzata e la buona tenuta apuana

La nostra provincia nel 2020 ha perso il 46 per cento delle notti nelle strutture ricettive, mentre i vicini di Massa Carrara sono tra quelli che percentualmente, su scala nazionale, hanno avuto cali meno pesanti.

La prevalenza dell’extralberghiero
Turisti

La Spezia - L'economia turistica del 2020 è stata una gara non a chi fa meglio, ma a chi limita di più i danni, complice una pandemia che l'anno scorso era ancora un animale ignoto e che quest'anno, invece, sembra qualcosa a cui si cominciano a prendere le misure, ovviamente evitando precoci champagnate. Una rilevazione Istat, ripresa ed elaborato da Infodata Sole24Ore, racconta come, a livello di presenze turistiche – cioè notti dormite nelle strutture ricettive -, la provincia che ha pagato una flessione minore (premesso che nessuna ha fatto registrare incrementi) è stata quella di Macerata: meno 13 per cento. A completare il podio, Campobasso (meno 20 per cento) e L'Aquila (meno 24). E in settima posizione, con un meno 27 per cento nel complesso niente male, c'è la provincia di Massa Carrara (meno 27 per cento), che certo offre occasioni turistiche ideali per ottime esperienze all'aria aperta che rendono il visitatore più sicuro in chiave Covid-19. Differente la situazione della Spezia e provincia, che con un 2020 da meno 46 per cento ha pertanto visto le presenze turistiche quasi spaccate a metà. Dato non dissimile da quello delle altre province liguri: Genova ha perso il 45 per cento delle presenze, Imperia il 44, Savona un po' meno, il 40. Certo, niente a che vedere con il tracollo dei principali centri del Paese: basti guardare alle voragini di Napoli (meno 71 per cento), Milano (meno 72), Roma (meno 78) e, fanalino di coda, Firenze (meno 79).
Tornando al dato dello Spezzino, Istat rileva che nel 2019 le presenze turistiche totali sono state oltre 2 milioni e 252mila; nel 2020, più di un milione e 374mila. In entrambi gli anni c'è stata una prevalenza, sebbene non schiacciante, delle presenze in strutture ricettive extra alberghiere, che hanno costituito il 55-56 per cento delle totali. Guardando ai numeri totali della provincia di Massa Carrara, si rilevano oltre un milione e 67mila presenze nel 2019, diventate 776.766 nel 2020; anche qui sono davanti le presenze nell'extra alberghiero, che erano il 60 per cento nel 2019 e che sono state quasi il 64 per cento l'anno scorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News