Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio - ore 09.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mercati finanziari: attenzione a criptovalute, cambio euro-dollaro e piano Biden

Mercati finanziari: attenzione a criptovalute, cambio euro-dollaro e piano Biden

La Spezia - Dopo l’annuncio del piano Biden per le infrastrutture Wall Street continua la sua tendenza positiva, portandosi al sopra dei 4100 punti. Il programma a lungo termine del presidente USA piace agli investitori, nonostante verrà finanziato in parte con l’aumento delle tasse alle imprese il quale dovrebbe arrivare fino al 28%, proponendo per gli Stati Uniti un nuovo modello economico innovativo e resiliente.

Intanto il cambio euro dollaro sembra aver invertito il trend, infatti dopo il rally del biglietto verde nel primo trimestre 2021 nelle ultime settimane il dollaro torna a indebolirsi, con la moneta unica che recupera e il cross che si riporta a 1,19. Secondo alcuni analisti potrebbe trattarsi di un momento temporaneo di debolezza del dollaro, infatti l’andamento del piano vaccinale oltreoceano mantiene alte le stime per un possibile rafforzamento della divisa americana nei confronti dell’euro nel corso del 2021.

In questo clima di generale incertezza prosegue la corsa di Bitcoin, con la criptovaluta che ritorna vicinissima ai 60 mila dollari confermando le previsioni degli analisti. Ad ogni modo è tutto il comparto crypto a salire, un fenomeno trainato dall’agitazione rispetto alla quotazione al Nasdaq di Coinbase, exchange statunitense che potrebbe sdoganare le criptovalute e rilanciare questi asset finanziari nello scenario globale.

Mercati USA: come cavalcare la ripresa tra rischi e opportunità
Per gli esperti di trading online di Webeconomia.it, il 2021 si è aperto con un contesto del tutto inedito per il mercato azionario americano, con gli Stati Uniti sempre più lanciati verso l’uscita dall’emergenza sanitaria e in grado di attirare l’attenzione degli investitori. Dopo l’approvazione nel piano anti-covid da 1.900 miliardi di dollari il governo Biden ha stupito tutti con il secondo intervento, un mega programma di investimenti per rinnovare le infrastrutture del Paese da oltre 2 mila miliardi di dollari.

L’obiettivo del New Deal di Biden è chiaro, rilanciare gli USA come prima potenza del mondo e tenere dietro la Cina, assicurando un posto di rilievo al Paese nei prossimi decenni a livello globale. La strategia è senza dubbio ambiziosa, tuttavia potrebbe garantire una crescita veloce e prolungata agli Stati Uniti, portandosi dietro i mercati finanziari e favorendo l’arrivo di flussi di capitali considerevoli da parte degli investitori istituzionali e retail da tutto il globo.

Ovviamente, prima di investire nella ripresa dell’economia statunitense è necessario analizzare alcuni rischi, infatti il piano del presidente Joe Biden non è privo di ostacoli. Innanzitutto alcuni analisti prevedono un possibile aumento dell’inflazione al di sopra dei livelli di guardia, sebbene la Fed stimi un incremento dei prezzi contenuto per il 2021 di appena il 2,4%. Lo stesso Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, ha confermato come i segnali macroeconomici stiano mostrando una crescita elevata, ad ogni modo ha ribadito la volontà di non preoccuparsi in questo momento dell’inflazione e rimanere concentrato sull’occupazione.

Un’altra incognita è legata proprio alla Fed, in quanto sarà importante vedere come reagiranno i mercati quando la Banca centrale americana sarà costretta a rialzare i tassi e ridurre l’offerta monetaria, intervento che potrebbe essere realizzato anche prima del 2022 qualora la crescita degli Stati Uniti dovesse essere troppo veloce. Per tutelarsi da inflazione e politiche monetarie sono molti gli investitori che stanno puntando sulle criptovalute, capaci di battere il record di 2 mila miliardi di capitalizzazione, con Ripple grande protagonista del momento con un incremento della quotazione del 207% nell’ultimo mese.

Le ripercussioni del piano Biden per le aziende quotate italiane
La proposta dell’amministrazione Biden per riammodernare le infrastrutture USA non favorirà appena le imprese americane, infatti sono diverse le società italiane quotate che potrebbero avvantaggiarsi dall’enorme mole di investitori in arrivo. Naturalmente, in prima linea ci sono le aziende già operative negli Stati Uniti con un business strettamente legato alle infrastrutture, come WeBuild (ex Salini Impregilo, costruzioni e grandi opere), Buzzi Unicem (cemento, calcestruzzo e aggregati) e Prysmian (cavi per energia e telecomunicazioni).

Allo stesso tempo, sono da monitorare con grande attenzione anche Cementir (materiali da costruzione), Cnh Industrial (macchinari industriali e veicoli da lavoro) ed Enel (energia). Senz’altro sono decine le imprese italiane che potrebbero inserirsi nella corsa americana al rinnovo delle infrastrutture, ad ogni modo queste sono le aziende principali da tenere d’occhio, poiché potrebbero assicurarsi commesse importanti e offrire opportunità da valutare per la diversificazione degli investimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News