Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Giugno - ore 23.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

In che modo affittare casa diventa davvero conveniente?

In che modo affittare casa diventa davvero conveniente?

La Spezia - Investire nel mattone, oggi come oggi, non porta gli stessi vantaggi di qualche anno fa.

Ecco perché, prima di compiere questo passo è bene valutare costi e benefici.

Investire su un appartamento o mantenerne la proprietà, senza metterlo a reddito può rappresentare una spesa ingente per i proprietari, sia in termini di tassazione Irpef che di manutenzione dell'immobile.

La soluzione migliore, quindi, è propendere per un affitto e farlo tenendo conto di tutti i fattori utili poter trarre il massimo guadagno al minimo costo.

La semplice volontà di affittare, infatti, non è sufficiente se non si conoscono tutte le dinamiche fiscali e le alternative contrattuali disponibili per assicurarsi un vantaggio concreto.
In questo senso, solo a titolo esemplificativo, conoscere le varie tipologie di contratto tra cui scegliere e propendere per quella più adatta alle proprie esigenze è già un primo passo verso il risparmio.

Il classico contratto a canone libero, quello valido per 4 anni + 4 non è l'unica soluzione.

Accanto a questo ci sono quelli ad uso transitorio, validi a 1 a 18 mesi, per esigenze lavorative degli inquilini, ci sono quelli universitari, quelli turistici e quelli a canone concordato.

In particolare, questi ultimi se da una parte impongono una canoni calmierati, sulla base di accordi stipulati con associazioni di proprietari e affittuari, dall'altra consentono di ottenere un notevole risparmio dal punto di vista fiscale.

Ogni contratto infatti viene tassato in modo diverso e comporta delle spese.

Il canone d'affitto, infatti, contribuisce all'incremento del reddito e, in tal senso, influisce sulla percentuale applicata per il calcolo dell'Irpef.

L'alternativa più conveniente, specie se si ha un reddito alto, è optare per la cedolare secca, che corrisponde a una tassazione fissa pari al 21% del canone, se questo è libero, e al 10% se è concordato.

Ecco dunque, come prendere in considerazione tutti questi aspetti, soppesandoli anche in base alla collocazione dell'immobile, alle sue condizioni e alle proprie esigenze, sia la prima strada da seguire per ottimizzare i guadagni.

Accanto a questo, chiaramente, ci sono molti altri fattori da non trascurare.

In primis l'appetibilità dell'immobile, che dovrà mantenere standard igienici e di manutenzione elevati perché non resti sfitto per troppo tempo.

Anche la proposta economica, relativa al canone, dovrà essere pertinente rispetto al reale valore dell'immobile e non eccessivamente superiore.

Procedere in proprio, piuttosto che affidarsi a un'agenzia, ancora, consente di risparmiare spese extra.

Certo, in questa circostanza, bisogna darsi più da fare per informarsi e conoscere bene tutti gli aspetti fino ad ora considerati, oltre che scegliere la strada giusta per promuovere in modo diffuso, costante ed efficace il proprio immobile.

Liberarsi completamente di una intermediazione, può voler dire anche esporsi a rischi di natura burocratica e amministrativa che, nella peggiore delle ipotesi, possono scadere in multe da parte del fisco o problemi con gli inquilini.

Solo per citare alcuni esempi, la mancata registrazione del contratto all'Agenzia delle Entrate o la mancata stesura di un inventario dell'immobile, prima della sua locazione, può comportare l'impossibilità ad agire contro un inquilino moroso.

La giusta via di mezzo, in queste circostanze, è valutare una mediazione più conveniente di una tradizionale agenzia immobiliare, ma non meno efficiente.

Zappyrent, a questo proposito, rappresenta una buona soluzione proprio perché è una piattaforma specializzata nella locazione di appartamenti, su cui il proprietario può agire liberamente, a costi contenuti e godendo della massima tutela dalle politiche del servizio.

Per scoprire come funziona Zappyrent, basta visitare la pagina dedicata alla pubblicazione degli annunci e rendersi conto di quanto sia semplice pubblicarne uno.

Lo stesso portale, una volta completato l'iter, assicura la massima visibilità al target più in linea con la proposta pubblicata e rende automatici tutti gli step della locazione.

Ma l'aspetto più vantaggioso risiede proprio nelle politiche di tutela dei proprietari.

La Protezione Zappyrent, infatti, assicura loro il pagamento mensile del canone, a prescindere dalla puntualità dell'inquilino, rendendo superflua l'attivazione di una eventuale polizza fidejussoria a garanzia del pagamento.

Infine, in caso di morosità da parte dell'inquilino, Zappyrent offre tutta l'assistenza legale necessaria a procedere, eventualmente, con uno sfratto o un provvedimento di sollecito


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News