Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 06 Maggio - ore 09.26

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il coprifuoco alle 22 non è il solo motivo che fa arrabbiare i ristoratori

Profonda delusione per le punitive indicazioni del Governo in merito alle riaperture: "Criteri e orari ingiustificatamente punitivi ".

"un’autentica beffa"
Valentina Figoli

La Spezia - “Ristoranti, bar, gelaterie, pizzerie potranno formalmente riaprire dal 26 aprile -, spiega Valentina Figoli referente sindacale di Cna Agroalimentare La Spezia -, ma i criteri e le condizioni imposte appaiono del tutto ingiustificati e discriminatori nei confronti di attività che hanno dimostrato di non incidere in alcun modo sull’andamento dei contagi”.
“Manifestiamo elusione anche per l’assenza di indicazioni per le attività di catering ed eventi in occasione delle cerimonie civili e religiose – prosegue Figoli -, con ulteriore gravissimo pregiudizio per le imprese. Il provvedimento prevede infatti la riapertura da lunedì 26 aprile per il consumo al tavolo (esclusivamente in zona gialla), ma solo all’aperto e fino alle 22. Soltanto dal 1° giungo sarà possibile svolgere le attività al chiuso, ma con l’incomprensibile limitazione delle ore 18 mentre dalla prossima settimana sarà possibile praticare il calcetto, notoriamente sport di contatto. Sono rimasti inascoltati i suggerimenti per rafforzare le già severe cautele per la prevenzione del rischio ed è anche contraddittorio che un anno fa le medesime attività di ristorazione poterono riaprire il 16 maggio senza alcuna restrizione di orari e, soprattutto, quando ancora non esistevano vaccini e vaccinati. Un provvedimento di finta cautela, quindi quello di quest’anno, che sembra ignorare, peraltro, l’avanzamento della campagna vaccinale. Confidiamo che il Presidente del Consiglio Mario Draghi corregga l’attuale orientamento nei confronti della attività di ristorazione che sono praticamente chiuse dall’ottobre dello scorso anno” conclude la referente sindacale di Cna Agroalimentare La Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News