Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Aprile - ore 22.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Hai già attivato la tua casella pec certificata?

Hai già attivato la tua casella pec certificata?

La Spezia - Hai già sentito parlare della posta elettronica certificata? Se non hai mai avuto bisogno della pec prima d’ora, probabilmente non avrai ancora partecipato a nessun concorso pubblico, non necessiti di un domicilio digitale o non hai avuto a che fare di frequente con la pubblica amministrazione. La pec certificata è necessaria in questi due casi, ed è davvero conveniente in tantissimi altri. Vediamo perché.

I vantaggi della pec certificata
Tra i numerosi vantaggi attribuibili, vi è senz’altro la comodità. Si può utilizzare tutte le volte in cui ne abbiamo bisogno e possiamo farlo comodamente da casa o dal nostro ufficio, sia da pc che da smartphone o tablet. È davvero molto semplice da utilizzare, perché la differenza rispetto ad una casella di posta elettronica tradizionale è quasi nulla, se non fosse per il fatto che la pec ha valore legale. Inoltre, la tecnologia sulla quale essa fa affidamento è molto sicura: proprio perché i messaggi inviati e ricevuti hanno valore legale, il contenuto deve necessariamente rimanere integro e quindi non può, in alcun modo, essere modificato durante la trasmissione. Per posta certificata vengono utilizzati dei protocolli ad elevata sicurezza, ossia POP3s, IMAPs, SMTPs, HTTPs: questi assicurano che tutte le comunicazioni siano crittografate e firmate digitalmente e garantiscono l’inalterabilità del contenuto del messaggio e di eventuali allegati presenti.

Come funziona la posta pec
Il funzionamento non è molto differente dalla posta elettronica ordinaria. Nell’interfaccia troveremo la posta in arrivo, la posta inviata, bozze, spam, posta eliminata e la possibilità di scrivere i nostri nuovi messaggi. I messaggi possono essere inviati sia ad altri indirizzi di posta certificata, che ad indirizzi di posta elettronica semplice. Però, in questo caso, la nostra pec non avrà valore legale: può infatti assolvere la sua funzione di posta certificata solo se anche l’indirizzo del destinatario è dello stesso tipo. Se anche il destinatario possiede una pec certificata, infatti, si riceverà una notifica nel caso in cui si riscontrino problemi nel recapitare il messaggio (es. indirizzo errato) e una notifica di avvenuta consegna e ricezione, proprio come accade con la raccomandata con ricevuta di ritorno.

Come e dove poter attivare facilmente una pec certificata
Per attivare una pec non è necessario impazzire, perché il procedimento è davvero molto facile e alla portata di tutti. Vi basterà effettuare una semplice richiesta sui motori di ricerca e tra i risultati vi compariranno una serie di aziende che offrono il servizio, attivabile online con pochi passaggi. Cercate di capire innanzitutto quale uso vorreste farne e, in base a questo, andrete a scegliere tra i diversi piani tariffari che i provider offrono. Ad esempio, un privato cittadino con buone probabilità non avrà bisogno di un piano business, poiché la quantità di email che invierà non sarà mai paragonabile a quella inviata dalle aziende o dagli enti pubblici. A seconda del servizio selezionato, varierà anche il prezzo da pagare. Solitamente, la formula prescelta è quella del canone fisso annuale. Alcune aziende offrono delle offerte temporanee corredate da servizi aggiuntivi, quali assistenza clienti, servizio antivirus e antispam.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News